Prima pagina

Mps, i sindacati attaccano Clarich: “Difenda gli interessi della banca o prenda atto della sua inadeguatezza”

Dopo le dichiarazioni del presidente della Fondazione Mps Marcello Clarich sulle difficoltà che potrebbero presentarsi in futuro a mantenere a Siena la direzione di Banca Mps arriva pronta la replica dei sindacati, che attaccano il numero uno di Palazzo Sansedoni. Di seguito il comunicato

Apprendiamo con sconcerto dagli organi di stampa le dichiarazioni del Presidente della Fondazione MPS in merito alla messa in discussione della
permanenza a Siena della Direzione Generale del Monte dei Paschi a seguito di possibili operazioni societarie future.
Il Presidente afferma che a volere la previsione statutaria dell’obbligo di permanenza della Direzione della Banca sulla piazza di Siena è stata la
Deputazione della Fondazione stessa e che oggi mantenere tale obiettivo risulterebbe difficile.
Non tiene conto che lui stesso è stato eletto dalla Deputazione su cui oggi getta discredito con le sue affermazioni e che, nel rispetto del ruolo che
ricopre, il suo impegno dovrebbe essere del tutto orientato alla difesa degli interessi della banca e dei suoi territori di insediamento. La Direzione Generale della Banca è una ricchezza a cui questa città non può e non deve rinunciare ed è necessario che tutte le istituzioni cittadine si prendano la responsabilità di questa difesa. Chiunque si trovi a ricoprire un ruolo istituzionale e non senta nel proprio mandato il senso di responsabilità di difendere le sorti della più grande azienda presente nel territorio deve prendere atto della propria inadeguatezza e assumere decisioni conseguenti.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena