Mostra Lorenzetti, Pitteri: “Non solo un pittore civile, ma grande innovatore del suo tempo”
17 Ott, 2017
Lorenzetti particolare

Mancano pochi giorni dall’inaugurazione della mostra monografica su Ambrogio Lorenzetti, che avverrà venerdì 22 all’interno del Santa Maria della Scala e che sarà una grane evento che riporta il museo all’attenzione nazionale.

E’ stato ospite oggi ai nostri microfoni Daniele Pitteri, Direttore del Santa Maria della Scala che ha così descritto l’artista senese oggetto della mostra: “Lorenzetti è passato alla storia come grande pittore civile, ma in realtà è stato un grande innovatore, sotto molti punti di vista era addirittura un avanguardista.E’ stato il pittore della natura, Il primo in grado di rappresentare il mondo naturale in modo realistico, distaccandolo dal concetto di divino fino a quel momento aveva prevalso. Per questo motivo la mostra inviterà il pubblico a soffermarsi sui particolari, oltre che sulla totalità dell’opera.” Inoltre per quanto riguarda il contenuto dell’esposizione ha aggiunto: “La mostra si sofferma su tutta quella produzione di Lorenzetti, di cui abbiamo tutto ciò che era trasportabile e quindi tutto ciò che non è affresco , anche se all’interno del percorso espositivo, ci sono dei rimandi al Ciclo del Buon Governo, l’opera più nota di Lorenzetti, così come alcuni frammenti di altri meno noti. Una mostra monografica insomma  che si sofferma su quello che già nel ‘500 veniva definito il più grande pittore senese del XIV secolo”