Monteroni: ancora aperta la selezione del servizio civile per due sentinelle ambientali
28 Feb, 2017
Gabriele_Berni

Cura del territorio, attenzione al conferimento dei rifiuti, sorveglianza contro reati ambientali e campagne informative sul nostro ambiente. Questo l’obiettivo del progetto riguardante le “sentinelle ambientali” che il Comune Monteroni d’Arbia selezionerà con un bando nell’ambito del servizio civile regionale.

“Vogliamo costituire una nuovo soggetto – spiega il sindaco Gabriele Berni – capace di interloquirei con i cittadini, diventando una figura amica e rassicurante. Selezioneremo infatti due giovani, che mediante un’attenta capacità di ascolto della comunità contribuiranno a sviluppare azioni di informazione, educazione e sicurezza e garantiranno un controllo grazie ad una maggiore presenza e visibilità del Comune per evitare l’incuria di chi abbandona rifiuti compromettendo non soltanto l’immagine del nostro territorio ma la salubrità dell’ambiente in cui viviamo. Inoltre, con lo strumento del Servizio Civile Regionale, potremo impiegare otto mesi due giovanissimi che sono in cerca di lavoro e per questa attività, anche formativa, saranno remunerati”.

Il progetto del Comune di Monteroni è da considerarsi ausiliario e contestuale a quelli già perpetrati in materia di ambiente dall’Amministrazione, che ha effettuato tramite mirati controlli da parte della Polizia Municipale e tramite un campagna di informazione con utilizzo di segnaletica sul territorio e nelle aree di conferimento rifiuti, aree verdi e marciapiedi. Nel comune di Monteroni sono presenti 374 punti ecologici con cassonetti per raccolta indifferenziata, di organico, carta e multimateriale.

“È la prima volta – commenta l’assessore al Sociale Michela Giannetti – che come amministrazione attuiamo dei progetti di servizio civile, che significa massima attenzione del territorio e qualche risposta di impiego di alcuni giovani per un periodo di tempo. Per questo dobbiamo ringraziare anche gli Uffici comunali che si sono attivati in questo senso”.

I due giovani selezionati saranno impiegati per otto mesi per 30 ore su cinque giorni settimanali e riceveranno dalla Regione un rimborso mensile di 433,80 euro. Per partecipare al bando, che può essere recuperato nel sito del comune di Monteroni o della Regione Toscana nelle pagine dedicate al servizio civile, bisogna avere età compresa tra diciotto e ventinove anni ed essere inoccupati, inattivi o disoccupati (ai sensi del decreto legislativo n. 150/2015). La domanda, corredata da curriculum vitae, va presentata entro venerdì 3 marzo esclusivamente on line, accedendo al sito: https://servizi.toscana.it/sis/DASC.