Montepulciano, telecamere per vigilare sull’abbandono dei rifiuti
14 Mag, 2018
villaggio-natale-montepulciano-2016-4

Sorveglianza stretta a Montepulciano contro i furbetti della spazzatura, quelli insomma che abbandonato i sacchetti per strada o peggio ancora vecchi elettrodomentici. Sono una minoranza ma, con il loro comportamento, danneggiano tutta la comunità, provocando danni al patrimonio collettivo.  Spinto anche dall’opinione pubblica, il Comune di Montepulciano ha deciso di avvalersi di strumenti più raffinati per scoraggiare o stroncare questo malcostume proprio dove è facilitato dalle condizioni ambientali. A breve saranno infatti installate telecamere che inquadreranno le piazzole dove sono raccolti i cassonetti; ma le postazioni video non saranno solo fisse bensì anche mobili, saranno piazzate anche in aree aperte o rurali secondo un programma che, a rotazione, interesserà numerose parti del territorio comunale. La nuova tecnologia potrà essere utilizzata anche per contrastare il deprecabile comportamento di chi nei centri abitati utilizza i cestini di cortesia – che hanno ben altra destinazione – per liberarsi dei sacchetti contenenti rifiuti. Il rischio di essere identificati e sanzionati dovrebbe funzionare come deterrente; chi invece finirà nell’occhio della telecamera sconterà le conseguenze del caso. Naturalmente gli occhi elettronici saranno piazzati in ossequio alle norme sul rispetto della privacy.
Il controllo sul conferimento dei rifiuti è comunque affidato alla Polizia Municipale.
La speranza dell’amministrazione comunale è che la presenza degli obiettivi indurrà gli incalliti trasgressori ad utilizzare i comodissimi servizi messi a disposizione di chiunque, dai due centri di raccolta di rifiuti urbani di Montepulciano e Montepulciano Stazione, aperti dal lunedì al sabato, al numero verde di Sei Toscana, 800 127 484, che consente di prenotare il ritiro a domicilio gratuito di rifiuti ingombranti.