Facebook Posts Home Slide Show Prima pagina

“Mobilità speciale”, secondo Taxi per un servizio migliore

Il Co.Ta.S., Consorzio Taxi di Siena raddoppia il servizio per le persone con disabilità, mettendo a disposizione degli utenti il secondo mezzo in grado di trasportare qualsiasi tipo di sedia a rotelle, comprese quelle elettriche di nuova generazione. A meno di due anni dalla messa in servizio del Taxi TD01, in anticipo di oltre tre anni rispetto agli impegni presi con il Comune di Siena, le persone con disabilità, avranno dunque un servizio migliore e soprattutto più funzionale rispetto a moltissime realtà. Un aspetto assolutamente non secondario è infatti rappresentato dal fatto che oltre a poter gestire praticamente qualsiasi tipo di carrozzina, la presenza del pianale ribassato (invece delle rampe) permette l’operazione di salita e discesa dal taxi in condizione di effettiva sicurezza, sia per il cliente che per il tassista, in tempi relativamente più rapidi.

“Siamo orgogliosi di questo ulteriore servizio per l’utenza, soprattutto perché riguarda le fasce più deboli della popolazione ed i turisti che vengono a visitare la nostra città”, esordisce Nicola Borghi presidente del Co.Ta.S. , che prosegue: “Nonostante il servizio sia stato svolto con un solo mezzo a disposizione, in oltre diciotto mesi di esperienza, non si sono verificate situazioni tali da violare il protocollo firmato con il Comune, che prevede un tempo di arrivo sul cliente nel tempo di 15 minuti. Con il secondo mezzo vogliamo puntare a fare ancora meglio e di essere ancora più vicini ai clienti. Questo ulteriore impegno, ci permette infatti di offrire, a questo speciale tipo di clientela, un servizio su prenotazione anche per tratte extraurbane, senza che il normale servizio urbano ne risenta”.

Chiaro anche il messaggio che arriva dall’Amministrazione comunale tramite il vice sindaco Andrea Corsi: “L’Amministrazione comunale, ringrazia Co.Ta.S. e Rotary Club per aver messo a disposizione delle persone con disabilità uno strumento essenziale come il taxi che presentiamo oggi – ha detto il vicesindaco Andrea Corsi – La disponibilità di questa nuova autovettura rappresenta una risposta concreta alle esigenze di mobilità di tutti. Questa iniziativa va nella giusta direzione, per rendere sempre più vivibile e accogliente la nostra città sia per chi la vive tutti i giorni sia per chi ne è ospite”. Ai riconoscimenti per il Rotary si è associato anche il Co.Ta.S.: “Un ringraziamento fortissimo al Rotary Club di Siena che ha dato un contributo molto generoso per la realizzazione di questo progetto. Grazie anche al Comune di Siena, con il quale prosegue una bellissima collaborazione tesa a migliorare sempre il servizio per gli utenti”, conclude Nicola Borghi. Soddisfazione anche nelle parole del dottor Francesco de Feo, presidente Rotary Club Siena: “La messa in servizio del secondo taxi per utenza con disabilità motoria è motivo di soddisfazione per il Rotary Siena che, nel 2017, contribuì all’allestimento del primo di questi veicoli. I risultati ottenuti hanno rappresentato lo stimolo per continuare a sostenere questo progetto di solidarietà”.