Minibasket Mens Sana 1871, tutti i tornei a cavallo dell’anno
10 Gen, 2015
Limena

Nessuna sosta per la sezione Minibasket di Mens Sana 1871 che, nel periodo delle festività a cavallo dell’anno ha attraversato in lungo e in largo la penisola per prendere parte ai maggiori tornei organizzati dai centri minibasket di tutta Italia.
Prima tappa il Torneo di Terranova Bracciolini, dove gli aquilotti di Paolo Falsetti si sono classificati al nono posto vincendo tre partite su quattro incontri. Dopo la battuta d’arresto iniziale contro Pallacanestro Prato, i cestisti bianco-verdi si sono rimessi in carreggiata vincendo contro Don Bosco Figline e SBA Arezzo, per poi confermarsi nell’ultima ed emozionante partita contro Happy Basket Castelmaggiore. L’incontro, tiratissimo, è terminato 39-38 dopo i ?minitempi? supplementari, con grande soddisfazione di tutti i piccoli cestisti senesi partecipanti. Divertimento e tanta solidarietà per il Memorial Paolo Calvani, durante il quale è stata promossa un’iniziativa in favore dell’ospedale Meyer di Firenze.

Tutte le squadre del torneo di Terranova Bracciolini

Tutte le squadre del torneo di Terranova Bracciolini

Non sono passati che pochi giorni e i piccolo aquilotti 2005 hanno partecipato a Calenzano ?Torneo della Befana?. Per i bravi bianco-verdi un terzo posto conquistato al termine di una combattutissima finale, terminata sul 23-24, contro gli aquilotti 2004 di Calenzano. Il primo posto arride invece al Cus Firenze con cui i piccoli bianco verdi avevano perso nella fase iniziale, dopo aver lottato canestro su canestro, per gran parte della partita.
E sono state invece 40 le squadre che hanno preso parte al tradizionale Torneo della Befana di Limena. 4 giorni di sport, su nove diversi campi della provincia di Padova, per una delle più celebri rassegne nazionali, che nei suoi 17 anni di vita ha visto la partecipazione di oltre ottomila bambini suddivisi in più di 500 squadre. Per le due formazioni mensanine partecipanti un ottavo (squadra verde) e un 31esimo (squadra bianca) posto, ma soprattutto una bellissima esperienza di divertimento e condivisione vissuta insieme ai tecnici e alle proprie famiglie.