Minaccia connazionale, tunisino agli arresti domiciliari
15 Giu, 2017
carabinieri volante

Ha minacciato gravemente un connazionale, sembra per un debito non onorato, e per questo deve scontare tre mesi di reclusione. I fatti risalgono all’ottobre del 2009, il protagonista è un tunisino 50enne domiciliato a Montalcino e ben conosciuto alle forze dell’ordine per una serie di vicende giudiziarie. Per lo straniero il Tribunale di Sorveglianza di Firenze ha disposto gli arresti domiciliari.