Facebook Posts Home Slide Show Prima pagina

Micheli sulla gestione dei flussi veicolari e aree di sosta fuori Porta Romana: l’interrogazione presentata in consiglio comunale

La gestione dei flussi veicolari e delle aree destinate alla sosta nella zona esterna di Porta Romana, nell’interrogazione presentata lo scorso giovedì in Consiglio comunale da di Luca Micheli.

Il consigliere, nella sua illustrazione, ha ricordato quanto stabilito nel Piano Urbano della Mobilità sostenibile  del Comune, adottato il 19 maggio 2020, nel quale si ribadisce la necessità di istituire nuove aree a rilevanza urbana (ARU) tra le quali risulta esserci anche quella di Valli che, con la sua prossima costituzione, comporterà un aumento dei flussi veicolari e della ricerca di parcheggi nella zona confinante di Derna.

Per questi motivi Micheli ha chiesto di conoscere quali azioni intenda intraprendere l’Amministrazione e con quali tempistiche per attenuare i disagi che, inevitabilmente, andranno a pesare sui residenti nel quartiere di Derna.

A rispondere il vicesindaco che ha premesso che un provvedimento importante come l’istituzione di una nuova ARU comporta sempre iniziative di compensazione, per garantire la giusta richiesta di sosta dei residenti e non solo. Nel caso specifico sono stati ricordati i parcheggi scambiatori dei Tufi e della Coroncina che presentano ancora oggi una buona capacità di sosta residua e sono serviti dal servizio di trasporto pubblico verso il centro storico da due linee, la numero 51 e la numero 54, con un frequenza di passaggio ogni 15 minuti. Il posteggio dei Tufi sarà inoltre presto ampliato mentre quello della Coroncina sarà oggetto di un intervento di sistemazione il cui progetto di fattibilità è già stato approvato.  Due aree che, dalle analisi fatte sul campo dall’amministrazione, possono garantire ancora posti per i veicoli degli abitanti della zona fuori Porta Romana. Il vicesindaco ha inoltre spiegato che la realizzazione della ARU potrebbe portare benefici alla sosta nella zona di Derna in quanto è previsto di estendere la sosta della seconda auto per gli abitanti in Ztl all’interno degli stalli della Aru. In ogni caso sarà cura del Comune monitorare costantemente l’impego dei posti auto della zona con l’obiettivo di dare risposte alla richiesta  di sosta da parte dei cittadini residenti fuori Porta Romana.

Nella replica Micheli si è detto non soddisfatto della risposta, ricordando una lettera del 2018 in cui i residenti di Derna, già allora, protestavano per i problemi di traffico e di sosta quotidiani. Solitamente l’istituzione di una nuova ARU aumenta il flusso veicolare e i problemi di parcheggio per chi abita nei quartieri limitrofi dove la sosta è libera. Il consigliere ha inoltre invitato a non istituire le ARU a compartimenti stagni, ma per zone omogenee; in questo caso, ad esempio, portando avanti la ARU anche di Derna e mitigando, così, i disagi per gli abitanti. Per quanto riguarda i parcheggi scambiatori, infine, Micheli ha invitato l’Amministrazione a non farsi carico dei problemi di mobilità di chi preferisce venire a Siena dai Comuni limitrofi in auto e non con i mezzi pubblici, ma dei senesi che, residenti nei quartieri prossimi al centro storico, hanno il diritto di parcheggiare nelle vicinanze della propria abitazione.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena