Home Slide Show

Micat In Vertice, il violinista Gilles Apap per la prima volta a Siena

Per la prima volta a Siena, venerdì 11 dicembre alle ore 20.30 Gilles Apap si esibirà nell’ambito della Micat In Vertice (dal motto della famiglia Chigi, “Brilla in cima”), la stagione concertistica invernale dell’Accademia Chigiana giunta quest’anno alla 93a edizione. Il funambolico violinista francese sarà affiancato da The Colors of invention, il gruppo da lui stesso fondato e costituito da Myriam Lafargue alla fisarmonica, Philippe Noharet al contrabbasso e Ludovit Kovac al cimbalom, un salterio a bacchette assai diffuso in Ungheria.
“L’essenza distillata del fare musica”. Così Gilles Apap descrive “sans orchestre”, senza orchestra, il progetto (anche discografico) che propone da anni in giro per il mondo con inarrestabile successo e con cui si presenta a Siena. Questo motto è alla radice dell’ampio programma, che alterna brani di repertorio, spesso virtuosistici, a pagine di musica tradizionale Bluegrass, Gitana, Klezmer e dall’Irlanda, dalla Scozia e dalla Bretagna. Mentre i brani tradizionali seguiranno un percorso a sorpresa da scoprire nel corso del concerto, le composizioni di derivazione ‘classica’ saranno il Preludio e Allegro di Kreisler nello stile di Pugnani, la Danza spagnola da La Vida Breve di de Falla, Le Tombeau de Couperin di Ravel, la Marcia dall’opera L’amore delle tre melarance op. 33 di Prokof’ev la Berceuse da L’uccello di fuoco di Stravinski, Adagio e Rondò KV 261/373 di Mozart e la Tzigane di Ravel.

Alle ore 20.15 il concerto verrà introdotto da Stefano Jacoviello.

Gilles Apap è famoso in tutto il mondo non solo per le sue virtuosistiche interpretazioni dei classici del repertorio, ma anche per il suo sensuale, rilassato e al tempo stesso intenso modo di suonare, in grado di comunicare a chiunque lo ascolti la pura gioia del fare musica. Fin dai primi anni della sua carriera, Gilles Apap è sfuggito ai vincoli dell’industria musicale internazionale, riuscendo a tracciare una sua strada al di là delle convenzioni e le aspettative connesse a una carriera commerciale.
Ha suonato come solista con le più grandi orchestre del mondo e all’interno dei maggiori festival. I suoi impegni internazionali comprendono concerti in Europa, Scandinavia, Balcani, Stati Uniti, Canada, Sud America, Nuova Zelanda, Brasile, India, Cina, Giappone, Russia, Turchia, Israele e Australia.
Nel 2002 Gilles Apap ha fondato The Colors of Invention di cui fanno parte, oltre Gilles al violino, Myriam Lafargue alla fisarmonica, Philippe Noharet al contrabbasso e Ludovit Kovac al cimbalom. Con questo straordinario gruppo di musicisti, Gilles sta elettrizzando le platee di tutto il mondo proponendo eccezionali arrangiamenti delle Stagioni di Vivaldi e di altri popolari classici, intrecciati a musiche tradizionali provenienti da tutti i continenti.
Dopo aver registrato tre CD per Sony Classical, Gilles Apap ha fondato nel 1999 la propria etichetta Apaziz Productions con la quale ha pubblicato diversi album dedicati al repertorio classico (violino solo, con pianoforte e con orchestra) e altri con The Colors of Invention.
Gilles ha collaborato anche con acclamati artisti internazionali della scena ‘non classica’, sempre continuando a stendere un ponte tra la musica classica e la musica popolare.

Per informazioni: www.chigiana.it.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena