Home Slide Show

Micat In Vertice, concerto di Natale con Laura Polverelli e Cesare Mancini

Una collana di brani dedicati al Natale, o comunque festosi, immersi in un’atmosfera serena, se non addirittura cullante: questo è il programma del concerto di Natale in occasione dell’apertura del Giubileo della Misericordia, fissato per sabato 19 dicembre alle ore 19 nella Cattedrale di Siena, nell’ambito della Micat In Vertice (dal motto della famiglia Chigi, “Brilla in cima”), la stagione concertistica invernale dell’Accademia Chigiana giunta quest’anno alla 93a edizione. Protagonisti saranno due artisti senesi: il mezzosoprano Laura Polverelli e l’organista Cesare Mancini. L’appuntamento è in collaborazione con l’Opera della Metropolitana, l’Arcidiocesi di Siena, Colle val d’Elsa e Montalcino, l’Associazione Quavio onlus e il Rotary Club Siena est.
L’ampia proposta di brani spazierà dal “Domine Deus” del Gloria di Vivaldi a tre pagine di Bach: Von Himmel Gott, da komm ich her, l’”Et exultavit” dal Magnificat e la Pastorale, fino al Wiegenlied K. 350 e il “Laudate Dominum” dai Vesperae Solemnes di Mozart, l’Agnus Dei di Bizet, l’Ave Maria di Dvořák, il Wiegenlied di Brahms e di Reger, nonche il Natale di quest’ultimo compositore.

Per la prima volta a Siena, venerdì 11 dicembre alle ore 20.30 Gilles Apap si esibirà nell’ambito della Micat In Vertice (dal motto della famiglia Chigi, “Brilla in cima”), la stagione concertistica invernale dell’Accademia Chigiana giunta quest’anno alla 93a edizione. Il funambolico violinista francese sarà affiancato da The Colors of invention, il gruppo da lui stesso fondato e costituito da Myriam Lafargue alla fisarmonica, Philippe Noharet al contrabbasso e Ludovit Kovac al cimbalom, un salterio a bacchette assai diffuso in Ungheria.

Il concerto verrà introdotto da Nicola Sani.

Laura Polverelli è ospite abituale delle più importanti istituzioni musicali italiane ed estere, collaborando con alcuni fra i più importanti direttori d’orchestra. Il suo repertorio comprende specialmente ruoli rossiniani e mozartiani, oltre ad essere molto apprezzata nel repertorio barocco. Molto intensa anche la sua attività concertistica che la vede impegnata su un vasto repertorio che spazia da Pergolesi a Caldara, da Bach a Berlioz. La sua discografia comprende registrazioni con le case discografiche FNAC, Auvidis, Teldec, Decca, Virgin, Mondo Musica, Opus 111 e Dynamic.
Con l’Accademia Chigiana di Siena ha tra l’altro partecipato alle esecuzioni del Requiem di Mozart, della Nona Sinfonia di Beethoven, alla Cenerentola di Rossini e alle Congiurate di Schubert, nonché allo spettacolo Tosti in casa d’Annunzio, dedicato a Guido Chigi Saracini per i 50 anni dalla scomparsa. Nell’estate 2013 ha riscosso grande successo nella prima esecuzione italiana de La colombe di Gounod alla Settimana Musicale Senese.

Cesare Mancini è nato a Siena. Si è diplomato in organo e composizione organistica al Conservatorio Luigi Cherubini di Firenze e si è perfezionato con Tagliavini, Koopman, Vogel, Oortmerssen, Lohmann, Boyer, Stembridge, van de Pol, Acciai, Carnini, Donini. Si è laureato in storia della musica all’Università di Siena. È il maestro di cappella e l’organista titolare della Cattedrale di Siena. Fondatore e direttore del Coro Agostino Agazzari, coro della Cattedrale, ha effettuato anche incisioni discografiche e registrazioni su RaiUno. Intensa è la sua attività concertistica in Italia e all’estero. È assistente del direttore artistico dell’Accademia Musicale Chigiana di Siena. Ha insegnato in vari Conservatori italiani e all’Università di Firenze. Pubblica libri e saggi di interesse musicologico.

Per informazioni: www.chigiana.it.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena