Mens Sana al terzo impegno in una settimana: biancoverdi in trasferta domenica a Frosinone
26 Ott, 2018
campanella-on-sharing

Terza partita in una settimana alle porte per la ON Sharing Mens Sana Siena che domenica (palla a due alle ore 18:00, diretta su LNP TV per i possessori di LNP TV Pass e su TVA Canale 3 Toscana) al palasport di Frosinone affronterà la neopromossa Virtus Cassino, che nel turno infrasettimanale ha perso di un punto sul campo della Zeus NPC Rieti.

A presentare il match è Federico Campanella, vice allenatore della ON Sharing Mens Sana Siena.

Ripartiamo dalla partita di mercoledì contro la Benacquista Latina: cosa non ha funzionato?

“Ci sono state disattenzioni difensive, anche se nei giorni precedenti avevamo lavorato proprio su questi aspetti. Pur avendo regalato tanti punti facili a Latina siamo rimasti attaccati alla partita fino all’ultimo secondo e questo è sicuramente un fattore positivo: migliorando questo aspetto del nostro gioco sono sicuro che riusciremo a fare meglio e arriveranno anche i risultati. Ora è il momento di cercare gli aspetti positivi, alzare la testa senza demoralizzarsi e aggrapparsi alle nostre certezze”.

Domenica terza trasferta stagionale a Frosinone contro la Virtus Cassino: che squadra affronterà la Mens Sana?

“Cassino è una squadra molto pericolosa e non dobbiamo farci illudere dalla classifica perché la Virtus ha perso partite al fotofinish come in casa con Casale al supplementare e mercoledì a Rieti. La loro classifica dice zero punti ma a mio parere è falsa: non dobbiamo pensare di giocare contro una squadra ancora al palo perché se finora avesse raccolto le nostre stesse vittorie non avrebbe rubato niente”.

Cosa servirà domenica per tornare al successo?

“Dovremo ripartire dalle cose positive cui accennavo e che non sono comunque mancate. Dovremo essere cinici e concreti nei momenti importanti della partita e riuscire ad approcciare il match con la mentalità e la cattiveria agonistica giusta, come richiede questa trasferta molto insidiosa”.

Le condizioni di Marino?

“Valuteremo fino all’ultimo il suo impiego: anche prima del match con Latina le ha tentate tutte assieme allo staff medico perché ci tiene a dare un contributo alla squadra. Però dobbiamo ragionare non solo con il cuore ma anche con la testa: domenica è la quinta di andata e l’importante è che il giocatore rientri quando ha recuperato al 100%, senza affrettare i tempi di recupero, perché il campionato è lungo”.