Mens Sana affonda a Casale. Infortunio per Marino
21 Ott, 2018
Mens Sana 2018-19 Marino

La ON Sharing Mens Sana non riesce a calare il tris e dopo due vittorie nelle prime due giornate del campionato di serie A2 Old Wild West cade 90-60 al PalaFerraris contro la Junior Casale nel match valido per la terza giornata di andata.

Match condizionato, in casa biancoverde, dall’infortunio a capitan Marino dopo 2’50” e dal parziale piemontese di 14-0 nel primo quarto che permette alla Junior di passare dal 12-15 al 26-15.

La rimonta della ON Sharing Mens Sana nel secondo parziale, con tre triple di Prandin e Sanguinetti che trova anche il +1, è annullata dal break di Casale che nell’ultimo minuto si riporta a +9 (46-37). In un terzo quarto da 30-17 i padroni di casa raggiungono i 26 punti di vantaggio con la tripla sulla sirena di Denegri e mettono il sigillo sulla partita, che negli ultimi dieci minuti vive più di errori che di canestri.

I biancoverdi di coach Moretti, dopo il rientro a Siena, torneranno ad allenarsi domani pomeriggio: c’è da preparare infatti la sfida del turno infrasettimanale di mercoledì 24 ottobre al PalaEstra (ore 20:30) contro la Benacquista Latina.
LA PARTITA

Coach Moretti sceglie un quintetto iniziale con Marino, Morais, Ranuzzi, Pacher e Poletti. Martinoni sblocca dalla media, Poletti risponde con un tiro da tre da posizione centrale poi Pacher appoggia facile il 2-5. Tripla di Musso ma Marino trova il canestro e fallo: il capitano biancoverde cadendo si fa male ed è costretto ad uscire, Sanguinetti entra e realizza l’aggiuntivo (5-8). Mini-fuga ON Sharing (8-13) con un’altra tripla di Pacher e il canestro di Morais intervallati da quello di Pinkins, che tiene la Junior attaccata a metà parziale (12-15). Il contro-break di Casale con cinque punti in fila di Martinoni e il canestro da sotto di Musso (19-15) costringono coach Moretti a chiamare il primo time-out del match. Al rientro dal minuto di sospensione Pinkins tiene però aperto il break con un gioco da 2+1 e Tinsley punisce ulteriormente i biancoverdi dopo la tripla sbagliata di Lupusor (24-15). Ancora Pinkins preciso dalla lunetta per il parziale di 14-0 interrotto da Poletti per il 26-17 che chiude il primo quarto.
Con Marino ancora fuori causa due triple di Prandin riavvicinano i biancoverdi ma Tinsley dall’arco e Martinoni permettono alla Junior di restare a +7 (30-23) dopo 3′ del secondo parziale. Prandin spara ancora da tre (30-26) e questa volta è coach Ferrari a chiamare un minuto di sospensione. Dentro anche Ceccarelli che per due volte riporta la ON Sharing a un possesso di distanza con un 2/2 dalla lunetta e un canestro dalla linea di fondo (33-30). Ranuzzi appoggia al tabellone dopo il 2/2 di Battistini con poco più di 4′ da giocare e Pacher concretizza un viaggio in lunetta per il 35-34. Dall’altra parte Pinkins realizza un solo libero e Sanguinetti ne approfitta con la tripla del nuovo vantaggio mensanino (36-37). Controsorpasso firmato Pinkins che raggiunge quota 14 personali con 5/5 da due poi Valentini trova due triple nell’ultimo minuto per il 46-37 di fine primo tempo.
Poletti realizza nel traffico i primi due punti del terzo quarto, subito imitato da Musso (48-39). Botta e risposta dall’arco tra Pacher e Pinkins (53-42) poi Morais rimedia un antisportivo che permette alla Junior di volare sul +13 con i due tiri liberi di Musso (55-42). Al tap-in di Poletti risponde Martinoni (57-44), poi Casale trova il massimo vantaggio con un Pinkins incontenibile (59-45). Il divario si allarga ulteriormente con il canestro e fallo di Martinoni e il coast to coast di Musso (64-45). La Junior tocca il +22 con la tripla di Tinsley, Radonjic interrompe il parziale sempre dal perimetro ma Valentini e Cesana rendono tutto inutile (73-50). La tripla sulla sirena di Denegri vale il +26 del 30′.
Negli ultimi dieci minuti subito un mini-parziale biancoverde con quattro punti di Morais interrotto da Cesana e dalla tripla di Battistini (81-54). Coach Moretti getta nella mischia Cepic e Del Debbio ma Cattapan porta la Junior sul +29 che diventa 86-54 con un’altra conclusione dal perimetro di Battistini. Si arriva all’ultimo minuto con errori a pioggia da una parte e dall’altra: i due tiri liberi di Ranuzzi a 42” dalla fine, la schiacciata di Battistini e la “bomba” di Radonjic chiudono il match sul 90-60.
JUNIOR CASALE-ON SHARING MENS SANA SIENA 90-60 (26-17, 46-37, 76-50)

JUNIOR CASALE: Tinsley 13, Galluzzi, Cattapan 2, Pinkins 21, Martinoni 13, Battistini 12, Denegri 6, Cesana 4, Valentini 8, Musso 11, Banchero, Lazzeri. All. Ferrari

ON SHARING MENS SANA: Poletti 9, Pacher 13, Morais 6, Lupusor, Marino 2, Radonjic 6, Ranuzzi 6, Del Debbio, Cepic, Prandin 10, Ceccarelli 4, Sanguinetti 4. All. Moretti

ARBITRI: Boscolo, Del Greco, Perocco.

TIRI LIBERI: Casale 17/21, Siena 10/13.

TIRI DA DUE: Casale 23/40, Siena 10/29.

TIRI DA TRE: Casale 9/29, Siena 10/30.

RIMBALZI: Casale 48 (36/12), Siena 39 (29/10).