Mens Sana: addio ai titoli, il Coni respinge i ricorsi. L’avvocato Tassone: “Lotteremo fino in fondo”
3 Apr, 2018
Mens sana scudetto 2012-13

Il Collegio di Garanzia dello Sport a Sezioni Unite, presieduto dal presidente Franco Frattini, ha respinto tutti i ricorsi presentati contro le decisioni della Corte federale d’appello Fip. Sono stati revocati gli scudetti 2011-2012 e 2012-2013, Coppe Italia 2012-2013 e Supercoppa 2013. Confermata anche la radiazione per Ferdinando Minucci e le inibizioni per Olga Finetti e Cesare Lazzeroni.

“Una decisione che ci sorprende – ha commentato in diretta ad ARE Bruno Tassone, legale della Polisportiva Mens Sana – rispetto al percorso che abbiamo intrapreso e rispetto anche all’evolversi dell’udienza odierna. Per ogni commento, tuttavia, dobbiamo attendere le motivazioni che sono alla base della sentenza”.

“Esprimiamo viva sorpresa per questa decisione”. Così il presidente della Polisportiva Mens Sana 1871 Antonio Saccone commenta la decisione del Collegio di Garanzia del Coni di respingere il ricorso, presentato dalla società biancoverde, sulla revoca dei titoli conquistati dalla Mens Sana basket negli anni 2012 e 2013, quando la Polisportiva era azionista di maggioranza. “Siamo sorpresi – aggiunge Saccone – perché eravamo fermamente convinti delle tesi che sostenevano il nostro ricorso. Adesso dobbiamo attendere la pubblicazione delle motivazioni. Il concetto che abbiamo ribadito, anche attraverso l’attento lavoro del professor Bruno Tassone, è che i titoli sono stati legittimamente conquistati sul campo. Certo è che una decisione, oltretutto così sorprendente, non può cancellare la storia del basket senese e italiano”.