Mens Sana, 6 scudetti a rischio revoca. I tifosi: “Ci aspettiamo che la Polisportiva faccia la sua parte, noi faremo la nostra”
12 Gen, 2016
scudetto mensana 2011_640x427

La Mens Sana potrebbe dover dire addio agli scudetti vinti, almeno 6 su 8. E’ l’ipotesi nera che fa stamani La Gazzetta dello sport parlando dell’inchiesta ‘Time out’ e delle carte arrivate sul tavolo della procura federale. Sarà l’organo della Fip a stabilire se la società diretta da Minucci ha compiuto illeciti sportivi e quindi se non poteva partecipare e di conseguenza vincere ai campionati. L’ipotesi ha spinto molti tifosi senesi a chiedere un’azione di difesa. “Ci ritroveremo venerdì per una riunione chiarificatrice – ha detto ai microfoni di Are Alessandro Lami, presidente del comitato La Mens Sana è una fede -, invitiamo a partecipare tutti i tifosi mensanini a cui sta a cuore la vicenda. Non credo potremmo fare molto dal punto di vista materiale ma almeno fare pressione per la difesa dei meriti sportivi. Certo viene da fare i ‘complimenti’ a chi doveva controllare perché se i bilanci erano taroccati come mai non se ne sono accorti gli organi competenti della Fip? Non voglio togliere le colpe a chi ha amministrato male ma certo hanno responsabilità anche coloro che dovevano controllare. Se saranno revocati gli scudetti potremmo fare poco perché la società che poteva fare ricorso risulta fallita, Speriamo in un’azione della Polisportiva”.
Proprio la Polisportiva Mens Sana 1871, sta valutando se ci sono margini di intervento come ci ha detto il presidente Piero Ricci.
“La Mens Sana basket risultando fallita non ha titolo di produrre un eventuale ricorso, quindi dobbiamo capire se insieme anche all’amministrazione comunale possiamo rivolgerci alla Fip per far valere le ragioni del basket senese”.