Prima pagina

Meningite B: vaccino disponibile anche in Toscana

Il primo vaccino contro la meningite da meningococco B è ora disponibile anche in Toscana. È stato infatti inserito nel calendario vaccinale della nostra Regione, che lo offre in modo gratuito a tutti i bambini nati dal 1° gennaio 2014. Frutto di una ventennale ricerca italiana, e per questo insignito del prestigioso Premio Galeno 2014, questo vaccino rappresenta un importante passo avanti verso un futuro libero dalla meningite di tipo B, un’infezione particolarmente temuta, perché improvvisa e subdola che all’inizio si manifesta con sintomi molto simili a quelli di una forte influenza. Poiché una diagnosi corretta è spesso difficile all’esordio, il vaccino costituisce l’unico vero strumento di prevenzione verso questa malattia spesso mortale e portatrice di gravi complicanze in chi sopravvive.
I soggetti più a rischio sono i bambini entro l’anno di età, che hanno un rischio 17 volte maggiore di contrarre la meningite di tipo B rispetto al resto della popolazione. Per questo motivo il vaccino è somministrabile a partire dai due mesi di vita. Pediatri di famiglia e ASL di pertinenza sono a disposizione per dare maggiori informazioni sulle quattro dosi previste, tre nell’arco del primo anno e un richiamo al compimento dell’anno, che devono essere completate per ottenere la maggiore protezione possibile.
Il vaccino contro il meningococco B si propone pertanto come un’offerta di vita. È infatti sicuro, perché realizzato partendo dal genoma del batterio, ed efficace perché previene la malattia nell’80-90 per cento dei casi. Grazie a esso può dirsi iniziato il cammino verso l’eradicazione della meningite di tipo B.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena