Facebook Posts Home Slide Show Prima pagina

Mediaetruria, Confesercenti e Confcommercio Siena: “Giani come Fanfani”

“Giani può spiegarci su che basi preferisce Rigutino per la nuova stazione Mediaetruria?”. Confesercenti e Confcommercio Siena si rivolgono così al Governatore della Toscana Eugenio Giani, che intervenendo in un convegno ad Arezzo giovedì si è detto convinto della necessità della nuova realizzazione, ma che questa andrebbe realizzata nella localizzazione più vicina al capoluogo aretino tra quelle ipotizzate nei mesi scorsi. “Sosteniamo da tempo che questo importante investimento debba essere attuato perseguendo l’equidistanza tra i territori interessati, ed abbiamo anche dimostrato come Farneta sia più baricentrica rispetto a Siena e Perugia, oltre che ad Arezzo – proseguono – ci stupisce decisamente questa fuga in avanti del Presidente della Regione (tutta), che contemporaneamente dice di attendere i risultati di un tavolo tecnico di lavoro sul tema: se così è, perché ha deciso di portarsi avanti con questa emulazione del Senatore Fanfani?”.

Le due associazioni di categoria ricordano che il persistere dei ritardi di ammodernamento sulle infrastrutture viarie esistenti sta continuando a penalizzare importanti potenzialità di sviluppo per il territorio senese: “a tutt’oggi le prime regioni per provenienze turistiche sono Lombardia e Lazio, che potrebbero ampiamente valorizzare un’alta velocità più funzionale. Anche i nuovi investimenti strategici che si preannunciano nel settore Scienze della Vita ne beneficerebbero in misura non minore, così come le Università e il tessuto imprenditoriale. A tutt’oggi invece si trovano a fare i conti con una superstrada Siena-Firenze che difficilmente potrà migliorarsi oltre il cambio di guard-rail, ed una linea ferroviaria che attende da decenni il concretizzarsi del raddoppio. L’avevamo espresso a chiare lettere nel documento di proposte per i candidati Sindaco di Siena, e lo ribadiamo qui: l’alta velocità rappresenta l’unica chance per il nostro territorio di essere connesso al più importante asse di mobilità nazionale ed internazionale. Chiediamo alle istituzioni della provincia ed ai candidati Sindaco del capoluogo di mobilitarsi per opporsi all’isolamento. Da Giani ci aspettiamo più rispetto”.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

4 Luglio 2024, la cronaca

Ad

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena