Maxi sequestro di droga a Poggibonsi, arrestate tre persone
11 Nov, 2016
dav

Maxi Operazione antidroga ad opera dei Carabinieri della compagnia di Poggibonsi che sono riusciti a sequestrare quasi 10 chilogrammi di marijuana in alcune abitazioni valdelsane. A finire in manette due fratelli originari del sud Italia ma residenti da molti anni in Val d’Elsa, P.S e F.N le iniziali. Ai domiciliari anche la fidanzata di uno dei due, studentessa presso l’Università degli studi di Siena ma residente a Firenze. I tre rispettivamente di 27, 30 e 19 anni sono stati accusati di detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio con l’aggravante dell’ingente quantità per il più grande che rischia fino a 30 anni di reclusione, secondo quanto disposto dal Procuratore Marini. La droga, rinvenuta sottovuoto all’interno di sacchi trasparenti in una valigia in prossimità dell’abitazione di uno dei fratelli, veniva venduta in confezioni di 10 grammi ciascuna al costo di circa 70 euro. Il sequestro ha riguardato quindi sostanze per un valore di mercato complessivo di 70mila euro. Ritrovata anche una bilancina di precisione per il confezionamenti delle dosi. Secondo le ricostruzioni degli uomini dell’arma l’arresto dei due fratelli, che si sono rinchiusi in un totale mutismo non potendo giustificare la detenzione per uso personale, è uno step intermedio tra i produttori e i consumatori finali. Adesso le indagini si dirigono verso la ricerca della fonte primaria di provenienza della droga, per altro di ottima qualità. Marijuana che viene spacciata in luoghi di aggregazione e che vede un ampio mercato proprio in provincia di Siena.

Il Capitano Sergio Turini

Il Capitano Sergio Turini

Il Capitano Sergio Turini avverte i cittadini, rivolgendosi in particolare ai giovanissimi, sempre più obiettivi degli spacciatori: “Il futuro non può essere questo, dobbiamo lanciare il messaggio che il divertimento è altro, dobbiamo dire basta all’utilizzo di droghe, anche leggere. Come Arma non ci fermeremo, continueremo la nostra battaglia contro lo spaccio”.

Ascolta l’intervista del Capitano Turini