Maltratta la moglie e le incendia l’auto, straniero violento allontanato da casa
7 Set, 2019
logo_are_6_trasp

Ancora un caso di violenza in famiglia con vittima una giovane donna straniera, che da tempo subiva maltrattamenti da parte del marito. Nella serata di ieri per l’uomo è scattato il divieto di dimora nel comune di Siena e il divieto di avvicinamento alla casa familiare e alla persona offesa, emessa dal G.I.P., su richiesta della Procura.
Le indagini della Polizia sono iniziate la notte del 23 agosto scorso, dopo l’incendio doloso di un’auto nell’immediata periferia di Siena. Quel grave episodio, è stato soltanto l’epilogo di una situazione intollerabile che si protraeva da anni.
La Polizia ha fin da subito individuato l’autore, appurando che, oltre all’incendio, C.F., straniero di 31 anni, si era reso responsabile di ripetute aggressioni. Botte e minacce, possesso e gelosia irrefrenabile, è la vita che una donna straniera è stata costretta ad accettare.
Le indagini, condotte dai poliziotti della sezione specializzata della Squadra Mobile della Questura di Siena, hanno svelato un quadro molto grave.
E’, infatti, emerso che la donna ha subito violenze fisiche e psicologiche, inflitte ripetutamente dal compagno, situazione che lei non ha mai denunciato anche per una sorta di “assuefazione”.
In pochissimo tempo il Giudice per le Indagini Preliminari, accogliendo le richieste della Procura, ha disposto la misura cautelare per maltrattamenti in famiglia aggravati e lesioni personali aggravate.