Prima pagina

Maltempo: raffiche di vento forte provocano danni e disagi. Scuole chiuse ad Asciano

E’ il vento forte che sta soffiando da stanotte a creare problemi anche in provincia di Siena. Decine le richieste di intervento fatte ai vigili del fuoco per caduta di alberi, che in alcuni casi si sono abbattuti sui pali della luce provocando l’interruzione elettrica, come accaduto nel comune di Sovicille. Cadute anche gronde e tegole dai tetti. Ad Asciano un’ordinanza firmata dal sindaco Paolo Bonari ha disposto la chiusura della scuola materna ed elementare a causa dei danni provocati proprio dal vento. Colpita tutta la provincia di Siena, dal Chianti alla Valdichiana.

Un albero è caduto sulla strada che porta alla scuola materna Il Castagno, a Siena, pochi attimi prima che transitasse il pulmino scolastico. Fortunatamente lo scuolabus si è fermato in tempo e non ha riportato nessun danno.

Alcuni rami caduti sulla carreggiata hanno provocato disagi alla circolazione sulla Siena-Firenze.

Il forte vento ha provocato alcuni inconvenienti anche agli impianti del gestore idrico, senza però causare interruzioni del servizio. Nella provincia di Siena, una pianta caduta ha interrotto l’alimentazione elettrica all’impianto di sollevamento del Luco dalle 5 alle 11.30: di conseguenza, si sono abbassati i livelli di alcuni serbatoi a servizio delle utenze di Sovicille, senza però determinare sospensioni nella fornitura idrica. Sempre a causa di alberi che cadendo hanno danneggiato i cavi elettrici al momento si registrano mancanze di elettricità al depuratore di Monticiano e al sollevamento del castello nel comune di Sovicille, mentre alcune piante cadute impediscono l’accesso al depuratore di Felsina nel comune di Castelnuovo Berardenga e al depuratore di Serre di Rapolano nel comune di Rapolano Terme dove é stata danneggiata anche la recinzione.

Per il vento, che ha toccato in alcuni casi anche i 100 km orari, la situazione è difficile in tutta la Toscana. Chiuse le scuole a Pistoia, Prato e in alcuni comuni delle province di Arezzo, Firenze e Lucca. Tanti i danni in Versilia: centinaia gli alberi caduti. A Pistoia e a Firenze cittadini invitati a restare a casa. Problemi alla circolazione anche in A12, stop o rallentamenti sulle linee ferroviarie, sospesi traghetti per l’Elba, non si vola da Firenze.

Per fronteggiare la situazione, la sala operativa della direzione regionale sta chiedendo risorse aggiuntive al Centro operativo nazionale dei vigili del fuoco.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

I più letti