Facebook Posts Home Slide Show Prima pagina

“Ma tu ci credi?” torna nelle scuole senesi

Terrecablate investe nell’educazione digitale dei giovani promuovendo, per il secondo anno consecutivo, il progetto scolastico “Ma tu ci credi?”, per una presenza consapevole sul web e sui social.

Sono ripresi da San Quirico nei giorni scorsi, gli incontri nelle scuole medie inferiori ideati e realizzati dal team di esperti Elena Lorenzini, psicoterapeuta e Elisa Ferri, avvocato, e proseguiranno per tutto l’anno scolastico negli istituti di Siena e provincia che hanno aderito all’iniziativa della società di telecomunicazione senese.

I laboratori di educazione digitale, della durata di 2 ore, sono rivolti agli alunni delle scuole di secondo grado di primo livello ed hanno l’obiettivo di informare i giovani sulle opportunità e sui rischi della navigazione sul web, attraverso giochi interattivi e un lavoro di gruppo finale al quale i ragazzi sono invitati a partecipare affinché, attraverso esempi pratici, imparino a valutare la propria capacità di utilizzare correttamente i social e di accorgersi dei pericoli che si possono nascondere dietro un profilo o un sito sconosciuto.

Terrecablate come società benefit ha promosso lo scorso anno, e torna a riproporlo per questa stagione scolastica, il progetto “Ma tu ci credi?” ritenendo importante investire sui giovani per aiutarli a crescere consapevolmente e per affiancare le famiglie nel difficile compito educativo della realtà virtuale del web dove i ragazzi possono incontrare pericoli che non sempre sanno riconoscere. “La nostra funzione di società benefit – spiega l’amministratore unico Turillazzi – ci impegna a promuovere azioni per il benessere sociale e riteniamo fondamentale porre attenzione alle problematiche del mondo giovanile. L’adesione al nostro progetto è stata alta sia l’anno scorso che quest’anno a dimostrazione di quanto sia necessario promuovere laboratori educativi che affianchino il piano di studi tradizionale. Ci auguriamo che altre scuole di tutto il territorio provinciale vogliano partecipare e che si rivolgano ai nostri responsabili per presentare la loro richiesta”.

Lo scorso anno circa 400 alunni delle scuole di Siena e provincia hanno seguito i laboratori di educazione digitale e da questa esperienza è nato un opuscolo informativo che verrà distribuito nelle scuole durante gli incontri con le due professioniste.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

Ad

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena