Facebook Posts Home Slide Show Prima pagina

“Ma tu ci credi” diventa una guida per navigare e chattare in sicurezza

Ma tu ci credi diventa un opuscolo esplicativo per gli adolescenti sui rischi che nascondono internet, social, chat, tutti strumenti utilizzati oggi dai giovani, importanti per comunicare ma che possono celare insidie e pericoli. Dalla fortunata esperienza nelle scuole di Siena del progetto benefit di Terrecablate, ideato e realizzato da Elena Lorenzini, psicoterapeuta ed Elisa Ferri avvocato, prende forma la piccola guida che riassume i comportamenti corretti e quelli da evitare navigando sul web o chattando con i coetanei. L’opuscolo di facile consultazione, realizzato con la consulenza delle due professioniste, affronta i vari temi in forma di gioco e propone anche un cruciverba ed un test per misurare lo stato di conoscenza dei ragazzi. “Abbiamo avuto una buona intuizione scegliendo il progetto Ma tu ci credi – spiega Turillazzi, amministratore unico di Terrecablate -, molte scuole di Siena e della provincia hanno aderito, dimostrando quanto sia importante fornire le basi educative del web e social ai ragazzi che non si separano mai dai loro smartphone. L’opuscolo è un passo ulteriore per garantire informazioni utili ai giovani ma, che possono interessare anche noi adulti”.

Ma tu ci credi in versione cartacea, sarà distribuito per la prima volta sabato prossimo ai giovani atleti che parteciperanno all’Eroica Giovanissimi, e che seguiranno una lezione dal vivo della psicoterapeuta Lorenzini. “Spiegherò loro – anticipa la terapeuta -, seguendo l’esperienza fatta nelle scuole, che per scrivere sul web o sui social bisogna rispettare delle regole a cominciare dal rispetto del prossimo”.

Gli organizzatori dell’Eroica, di cui Terrecablate è partner per gli eventi annuali, hanno accolto con entusiasmo la proposta di dedicare un incontro a questo tema, inserendolo nel programma di inaugurazione della gara Giovanissimi di sabato prossimo. “Eroica Italia, ha accolto con grande interesse la proposta di dare spazio a questo Laboratorio durante un evento pensato per i giovani – afferma Franco Rossi, presidente di Eroica Italia Ssd – l’attenzione che “Ma tu ci Credi ” ha dimostrato e dimostra nei confronti delle nuove generazioni è infatti in piena sintonia con i valori di Eroica e la volontà della nostra società sportiva di trasmettere ai ragazzi la passione per la bicicletta che favorisce l’uscire da casa godendo dell’ambiente circostante senza mediazioni virtuali”.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena