Calcio

Livio D’Alessandro e Gabriele D’Andrea attaccano Antonio Ponte

Non si placano le polemiche legate agli assetti societari della Robur Siena. Alle recenti contestazioni messe in atto dai tifosi si aggiunge, nella giornata di oggi, il comunicato stampa diramato dalla Margin 816 srl di Livio D’Alessandro e Grabriele D’Andrea che annuncia l’intenzione di non partecipare all’aumento di capitale disposto nelle scorse settimane dalla società di Via dei Mille. La motivazione della decisione è da rintracciarsi nella gestione non oculata “degli investimenti effettuati dalla Margin in Robur che – si legge dalla nota ufficiale – si sono dissolti nel corso della gestione con cui il Presidente Antonio Ponte ha condotto la Società fino alla grave cristi a tutti nota”. Stando al comunicato stampa saranno inoltre presi provvedimenti legali al fine di recuperare i capitali investiti nella società bianconera. Si attendono ulteriori sviluppi per una situazione sempre più delicata.
Per tutti gli approfondimenti del caso non perdete l’appuntamento con “Mercoledì Robur”, in onda domani dalle 18 alle 19 e 30 sulle frequenze di AntennaRadioEsse.

Questo il testo integrale del comunicato diramato:

La Margin 816 s.r.l. comunica che non parteciperà – nella sua qualità di socio di minoranza – alla ricapitalizzazione della Robur Siena s.r.l. da effettuarsi entro il 31 marzo. La mancata partecipazione è legata al fatto che gli investimenti effettuati dalla Margin in Robur si sono dissolti nel corso della gestione con cui il Presidente Antonio Ponte ha condotto la Società fino alla grave crisi a tutti nota. Una conduzione autoritaria e personalistica, completamente diversa da quella prospettata al momento dell’avvio del rapporto di collaborazione e che si è allontanata rapidamente e radicalmente dagli intenti condivisi nella fase di ingresso della Margin in Robur la scorsa estate ( Luglio 2015).
Inoltre i rappresentanti di Margin816, rispettivamente impegnati nella gestione del settore giovanile e della comunicazione, dopo aver iniziato, con intenso impegno e riconosciuta professionalità , un percorso ben definito e condiviso l’estate scorsa con il Presidente Ponte, hanno trovato ostacoli di ogni genere nello svolgimento delle loro azioni. Essi sono stati tuttavia superati , laddove possibile, con la volontà e lo sforzo organizzativo. Ed anche con l’impegno finanziario. Ma, immediatamente dopo la ricapitalizzazione perfezionata nell’ottobre 2015, cui pure la Margin ha partecipato, l’immediata imprevedibile ulteriore difficoltà finanziaria ha reso impossibile mantenere qualsiasi impegno assunto, determinando una crescente
immobilizzazione operativa. Pertanto, i rappresentanti di Margin 816 s.r.l. – nel ringraziare tutti coloro che hanno operato con abnegazione e spirito costruttivo – comunicano di aver dato mandato agli Avv.ti Prof. Stefano Preziosi e Giuseppe Gallo di valutare tutte le azioni esperibili dinanzi all’Autorità Giudiziaria, nei confronti dell’attuale Presidente, per recuperare i capitali investiti e dissoltisi attraverso operazioni
poco chiare ed oggetto di contestazione. E’ espresso proponimento della Margin, in caso di recupero di detti capitali, di farne beneficiare la Robur Siena, nelle forme che sarà possibile concordare con i nuovi assetti proprietari, per contribuire a dar vita ad una idea di calcio virtuoso e per sottolineare il nostro attaccamento ai colori bianconeri .

Margin 816 s.r.l. Livio D’Alessandro, Gabriele D’Andrea

RADIO STREAMING POPUP

Ad

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena