L’ironia del teatro di Morganti con “La vita ha un dente d’oro” chiude il festival Atuttomondo
30 Giu, 2016
SpettacoloMorganti_Atuttomondo

Teatro innovativo, ironia e ricerca per lo spettacolo della compagnia teatrale diretta da Claudio Morganti “La vita ha un dente d’oro”, che sarà a Poggibonsi nel magico spazio della Fonte delle Fate il prossimo lunedì, 4 luglio, alle 21,30. La serata fa parte del cartellone del festival Atuttomondo curato dall’associazione Timbre di Poggibonsi all’interno del festival “Piazze d’Armi e di città”. Continua quindi la ricerca di grandi talenti che con originalità portino a Poggibonsi gli spettacoli e le voci più interessanti del panorama internazionale.

“La vita ha un dente d’oro” vede in scena Francesco Pennacchia e Gianluca Stetur con la Claudio Morganti su un testo di Rita Frongia, il titolo è ispirato ad un’antica espressione bulgara che pare venisse utilizzata per alludere al fatto che in tutto ciò che è vero c’è sempre un artifizio, una menzogna, un’alterazione d’organi. Ma è anche vero che le cose, a volte, sono proprio come sembrano. Uno spettacolo di archeologia teatrale dove il gusto ed il piacere della vera finzione privilegia il gioco e la santa idiozia.

L’ingresso allo spettacolo è di 10 euro (ridotto 8 euro per under 18, soci Timbre e Scintilla e 5 euro per studenti e over 65). Per informazioni: info@timbreteatroverdi.it – tel. 328 6783045.

Il XVII Festival Atuttomondo è realizzato dall’associazione Timbre e fa parte del festival Piazze d’armi e di città organizzato dal Comune di Poggibonsi con la Fondazione Elsa con il patrocinio della Regione Toscana e della Provincia di Siena, e vede la partecipazione di Panurania come main sponsor.