Prima pagina

Lega Nord, Giusti sulla sanità: “il Pd di Rossi vuole rendere Siena una succursale di un sistema senza capo né coda”

Il Segretario della Lega Nord di Siena e candidato consigliere regionale Francesco Giusti replica alle dichiarazioni della candidata consigliera Pagni del PD: “E’ incredibile come ancora i rappresentanti toscani del PD escano sulla stampa a dare lezioni sul “loro” modo di intendere la sanità. Dopo i buchi di bilancio plurimilionari delle ASL, a partire dai 450 milioni di Massa, ora vengono a spiegarci quanto sarà bella la sanità toscana del futuro…

Tocca ancora una volta alla Lega Nord dire la verità: l’assetto pensato da Rossi e dal PD per le nuove aziende sanitarie rischia di rendere Siena una succursale di un sistema senza capo né coda. L’autonomia di quello che una volta era eccellenza nazionale, il Policlinico delle Scotte, rischia di venire fortemente limitata. Riteniamo che, al contrario, Siena non possa perdere la propria identità e il ruolo di riferimento per il proprio territorio sull’aspetto della sanità così come è stato finora.”

Interviene anche il candidato Presidente della Regione per la Lega, Claudio Borghi: “La linea della Lega per la sanità toscana è andare in direzione opposta a quella dettata dal PD: le ASL devono restare a carattere locale, vanno riaperti gli ospedali chiusi e aperti nuovi punti di assistenza nelle località dalle quali è più difficile raggiungere strutture già esistenti, va incrementato l’orario di apertura come già avviene oggi nelle Regioni da noi amministrate; ma soprattutto, una volta al governo della Toscana, esigeremo trasparenza nei conti e la galera (e non promozioni) per chi si rende colpevole di buchi da centinaia di milioni di euro”

Lega Nord Siena

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena