Uncategorized

Le ultime notizie dal rugby senese

Domenica è andata in campo per la prima stagionale la rappresentativa seniores del Banca CRAS CUS Siena sull’ostico campo Marco Polo di Firenze, casa del Florentia Rugby.
Una formazione largamente rimaneggiata per la coppia Barbagli – Barone, al momento orfani di Guadagno assente per problematiche familiari ed alle prese con numerose assenze.
I cussini si sono presentati sul campo del Florentia per il primo atto della stagione 2015/2016, una difficile amichevole contro una formazione di categoria superiore visto che i gigliati prenderanno parte al campionato di Serie B e che sono la “bestia nera” del CUS Siena per quanto riguarda le promozioni di fine campionato.
I tecnici senesi hanno voluto vedere l’attitudine mentale dei giocatori in campo e la loro tenuta fisica a due settimane dall’inizio del campionato.
Il primo tempo è stato caratterizzato da una grandissima prestazione cussina, i senesi infatti, davanti ad una squadra potenzialmente molto superiore, non si sono fatti intimidire ed anzi hanno dominato in mischia ed in rimessa laterale, palesando solo alcune incertezze sul gioco al piede in assenza di alcuni giocatori di qualità.
La difesa senese è capitolata solo allo scadere con un’azione che ha portato in meta Faleri, giocatore senese in prestito ai biancoviola.
Nel secondo tempo i senesi si sono maggiormente scoperti per incrementare il potenziale offensivo come richiesto dai tecnici, non curandosi del risultato finale. il 34-5 finale è quindi frutto di numerose prove fatte dai giocatori senesi, che mai si sono fatti intimidire dai padroni di casa, squadra robusta e molto corretta.
Alla fine della partita i tecnici senesi, costretti a schierare un giocatore prestato dai fiorentini all’ala a causa delle assenze, si sono detti molto soddisfatti per quanto visto in campo e soprattutto per la tenuta mentale di tutti i giocatori. Perondi, Comandi e Tanzini in prima linea hanno fatto letteralmente scintille, Carmignani in seconda linea ha dominato le rimesse laterali ed il neo capitano Marzi ha saputo gestire in maniera ottimale le fasi di gioco più complesse. Per l’avvio a Pisa ci sono tutte le carte in regola per fare bene!

La formazione seniores
La formazione seniores

Antonio Cinotti

Il Rugby è uno sport strambo per “natura”. Per avanzare devi passare la palla dietro, la palla non è tonda, ma ovale e se vuoi placcare un giocatore che viene verso di te, devi corrergli incontro. All’apparenza, quest’ultima, pare proprio un’inutile “cortesia”, che senso ha?
Domenica, al torneo “Compiani” di Prato, i Tigrotti del McDonald’s Cus Siena Rugby Under 12, avevano proprio l’obbiettivo di sperimentare in gara l’essenziale principio dell’andare incontro a chi già ti sta venendo addosso.
Parlando in maniera ortodossa: “avanzamento e pressione” (1°principio/essenza del Rugby). Le premesse c’erano tutte: 8 squadre U12 si sono presentate al via e, malgrado una fastidiosa “pioggerellina”, tutti i ragazzi hanno iniziato a trotterellare allegramente in un mix di allegri colori che andavano dal nostro bianco-nero, al giallo blu dei bolognesi, all’arancione di Sesto ed il bianco-rosso di Milano, passando per il verde dei padroni di casa, del Bellaria e dalla sua variante bianco verde rappresentata dal Livorno.
Le partite sono state tutte davvero equilibrate, sicuramente le squadre più forti hanno mostrato il loro valore, Milano e Gispi “A” su tutti, ma in generale non si può certo dire che ci fosse un gran divario, in sostanza un piacevolissimo spettacolo fatto di gare sempre combattute, equilibrate e, salvo rari casi, con poco scarto nel risultato finale.
I nostri ragazzi, quando hanno perso, lo hanno fatto di misura, con risultati scaturiti solo da piccole disattenzioni o dovuti da una indiscutibile superiorità degli avversari. Non hanno mai comunque smesso di lottare, anche dopo le defezioni per infortunio di due dei ben 19 (!!) Tigrotti presentatisi al torneo.
In molti tratti delle partite disputate, l’avanzamento e la pressione, che andavamo cercando come obbiettivo della giornata, sono stati applicati bene: abbiamo tolto spazio e spesso “affogato” nella metà campo dei nostri avversari molte azioni di contrattacco. La nota negativa, sulla quale tornare a lavorare con più attenzione, è certamente la minore partecipazione di alcuni elementi al gioco corale ed una generale scarsa attitudine alla sfida uno contro uno ed al placcaggio.
Abbiamo tempo per migliorare e la squadra di quest’anno è certamente un ottimo gruppo con cui lavorare ed il fatto di aver già disputato due appuntamenti già all’inizio di ottobre, ci dà la possibilità di aumentare subito l’intensità del programma annuale.

Manfredi Musmarra

Under 10

Sveglia presto per i Tigrotti under 10 di Banca Cras CUS Siena per partecipare al torneo “Memorial Compiani” presso gli impianti sportivi di Iolo a Prato.
10 piccoli senesi hanno affrontato la prima parte del torneo in un girone molto competitivo con Gispi1 e Cavalieri venendo sconfitti abbastanza facilmente dalle due blasonate compagini pratesi.
Piuttosto fermi sui piedi e poco legati nelle salite difensive hanno lasciato ampi varchi in cui i piccoli avversari hanno potuto penetrare per segnare e vincere.
La seconda fase ha visto i piccoli entrare in campo più convinti delle proprie capacità e infatti sembrava di vedere un’altra squadra in campo, con il Gispi 2 sconfitta di misura 2 mete a 1 ma senza dubbio migliore gioco, placcaggi efficaci e finalmente anche passaggi in fase attacco.
Ultima partita della giornata con Milano che ha battuto Siena con i Tigrotti evidentemente stanchi ma mai domi, il risultato di 6 mete a 2 non dice il vero sul gioco che si è visto in campo con belle azioni di attacco e bei placcaggi.
Lo staff tecnico nei prossimi allenamenti dovrà lavorare per cercare di migliorare la concentrazione e lo spirito combattivo che in certi casi è mancato.
Prossimo appuntamento domenica prossima ad Arezzo per il primo concentramento della stagione.

Alessandro Gradi

Under 8

Con il Torneo Compiani di Prato è iniziata ufficialmente la stagione dell’under 8 del Siena Rugby Club.
Partiti da Siena con le previsioni del tempo che non promettono nulla di buono, i ragazzi dell’under 8 del Siena Rugby Club sono giunti a Prato per l’VIII Torneo Compiani.
Girone di ferro per i senesi, Gispi Prato, Livorno e Cavalieri Prato. Superata velocemente la partita d’esordio che vede i nostri ragazzi sconfitti 5-3 con i padroni di casa, i Tigrotti affrontano con determinazione gli altri due incontri, vincendoli nettamente.
Finito il girone, Siena si trova cosi seconda in classifica e quindi deve affrontare in semifinale la prima dell’altro girone, l’Etruria Piombino.
L’etruria Piombino risulta insidiosa soltato per pochi minuti, Siena riesce a prendere le misure e con un perentorio break di 4 mete vola in finale per il 1° ed il 2° posto.
Giusto il tempo di rifiatare, gustando le prelibatezze che le mamme rugby pratesi hanno preparato per noi, che alle 14,30 in punto, il Siena Rugby Club under 8, è tornato in campo per affrontare in finale nuovamente il Gispi Prato. Questa volta non c’è stato nulla da fare, l’avversario si è dimostrato superiore, e Siena si è dovuta accontentare del secondo posto.
Alla fine della giornata la gioia dei ragazzi è stata grande, molte le cose da migliorare con gli allenamenti, ma comunque lo staff tecnico è convinto che questa squadra, quest’anno, lavorando sodo potrà togliersi delle belle soddisfazioni.

Giovan Battista Zona

RADIO STREAMING POPUP

Ad

ESTRA NOTIZIE

Ad
Ad

Meteo

Meteo Siena