Le Frecce Tricolori di nuovo ad Ampugnano dopo 20 anni
27 Set, 2016
frecce-ampugnano

Una splendida giornata di sole ha caratterizzato la prima edizione di Ali Model nei Cieli di Siena che si è svolta presso l’Aeroporto di Ampugnano.



La nostra Pattuglia Acrobatica assieme ad altre decine di modelli di aerei ed elicotteri ha tenuto con gli occhi rivolti al cielo, per una intera giornata, centinaia di persone.

Grazie alla disponibilità di Sky Service (la società di gestione dello scalo aeroportuale) , all’impegno dell’Aero Club di Siena e con il supporto del CONI Provinciale di Siena e del Comune di Sovicille, oltre duemila persone, nell’arco della giornata hanno potuto godere dello scenario di Ampugnano ammirando 32 piloti provenienti da varie parti d’ Italia, effettuare evoluzione nei cieli di Siena con riproduzioni volanti di ogni tipologia, epoca e motorizzazione.

Difficile in poche righe ricordarli tutti, ma si sono potuti vedere dei modelli davvero strabilianti sia per dimensioni, scala 1/3 dell’originale che per finiture e dettagli.

Lo spirito che ha contraddistinto questa prima edizione è stato quello di non realizzare un raduno per soli addetti ai lavori, ma bensì creare un evento aperto a tutti, alle famiglie, ai bambini e per tutti coloro che bambini restano nel cuore e nell’anima e si emozionano ancora nel vedere creazioni dell’ingegno e della passione librarsi in aria.

Questo ha reso possibile allestire nell’hangar dell’Aero Club un momento conviviale durante la pausa pranzo che ha visto quasi 200 persone pranzare tute assieme piloti fullsize, piloti di modelli con famiglie e appassionati giunti dal resto dell’Europa sino all’Australia.

Durante tutta la giornata è stato possibile effettuare “voli di orientamento” realizzati dai soci dell’Aero Club che hanno accompagnato gli appassionati, come gli aspiranti volatori, nei cieli di Siena per poter così ammirare dall’alto il nostro splendido territorio.

La ripresa dei voli pomeridiani ha rispecchiato perfettamente il carattere volutamente panoramico di una manifestazione che ha voluto offrire al suo numeroso pubblico – composto solo in minima parte da specialisti e appassionati e proprio per questo così vasto – i migliori esempi di tutte le possibili sfaccettature dell’aeromodellismo dinamico.

Al fine di movimentare lo spettacolo e tenere desta l’attenzione, l’organizzazione ha cercato di alternare il più possibile le diverse tipologie di volo, sempre accompagnato dalla musica e della descrizione delle figure acrobatiche effettuate, passando quindi dal jet all’elicottero, dal modello in scala allo sperimentale, dall’elettrico alla turbina.

Insomma per otto ore, tutti a contendersi il premio più ambito chiunque faccia spettacolo: l’ovazione del pubblico, che per la verità non è mai mancata.

E’ stata un’esperienza bellissima: modelli splendidi, persone fantastiche, tanti voli e ancora una volta tantissime cose imparate.

Alla prossima avventura! Sicuramente con qualche sorpresa!