Fotogallery

Le Contrade “a valanga” all’Abetone. La gallery

Neve perfetta, buone condizioni climatiche e il giusto spirito competitivo, sono stati gli ingredienti fondamentali per l’ottima riuscita della 21^ edizione della gara di sci riservata alle Società di Contrada “Per Slalom e per Amore”, slalom gigante che quest’anno si è tenuto su un tracciato disegnato sulla pista del Pulicchio nel comprensorio dell’Abetone. Ben 138 gli iscritti alla gara, con alcune defezioni dell’ultimo momento. Si è visto un solo capitano di Contrada indossare la pettorina, Claudio Cocchia dell’Oca, che se l’è cavata abbastanza bene tra le porte con un 48.76 che comunque non gli ha consentito di salire sul podio nella categoria Master A. Alle ore 10 in punto il primo concorrente, Guglielmo Lorenzoni della Pania, ha superato il cancelletto di partenza, dando così il via alla competizione. Vincitore di questa manifestazione Federico Pera delle Due Porte (tempo 40,61) che si è ripetuto a distanza di un anno; il secondo miglior tempo in assoluto l’ha fatto registrare Leonardo Vinicio (Provenzani) con 41,22; in 3^ posizione Alessandro Pera (Due Porte), padre del vincitore, con 42,30; quarto tempo assoluto per Paolo Brogi (L’Alba) staccato di soli 9 decimi dal terzo. Squalificato a sorpresa invece Franco Maggiorelli (San Marco), per aver saltato nell’impeto della discesa, la porta numero 13. Gli organizzatori, con in testa lo stesso Maggiorelli e il presidente dello Sci Club Siena Maris Fabbrini, non hanno ancora svelato il nome della Società di Contrada che si è aggiudicata il titolo: “Come da tradizione, il verdetto verrà ufficializzato in occasione delle premiazioni – ha fatto sapere il neo presidente Fabbrini – che quest’anno si terranno presso i locali della Società della Giraffa, domenica 15 marzo, con inizio alle ore 18”.