Home Slide Show

Le cantine delle donne toscane si aprono e fanno festa

Il vino in passerella come ad una sfilata; la musica classica che si unisce ai nettari; insoliti abbinamenti gourmet e degustazioni in rosa; visite al femminile in cantina fino alle affascinanti  storie di donne che lavorano nel mondo del gusto. E’ originale e variegato il calendario di 15 eventi studiati da 20 cantine per la giornata di sabato 5 marzo dalla delegazione della Toscana dell’Associazione Donne del Vino che, per la prima volta in Italia, festeggeranno la loro Festa con appuntamenti ad hoc. Cantine, ristoranti, enoteche ed altri spazi pubblici faranno da suggestivi scenari per le iniziative promosse per valorizzare il tema “Il vino in tavola” che punta ad evidenziare le mille declinazioni che il nettare di Bacco può assumere. Specie quando le donne possono dare libero spazio alla loro fantasia e creatività.

“Sarà la grande festa delle Donne del Vino che come associazione hanno già individuato la data e il tema del prossimo anno, quando si svilupperà in tutto il territorio nazionale”, così la Presidente nazionale dell’associazione Donne del Vino, Donatella Cinelli Colombini”. “Un grande onore poter essere i “pionieri” di questo ambizioso progetto che mira a evidenziare il ruolo della donna nel vino italiano”, dice la delegata toscana, Antonella D’Isanto. “Da senese sono orgoglioso di presentare questo progetto che nasce da un’idea di una donna delle terre di Siena”, ha commentato durante la presentazione dell’evento il consigliere regionale Stefano Scaramelli. “La creatività, la sensibilità, la bellezza e l’intelligenza delle donne nel mondo del vino fanno la differenza e sono portatori di quell’innovazione e di quel cambiamento che, a partire dalla Toscana, possono portare il settore vitivinicolo a raggiungere nuovi e più alti traguardi. Le sfide del futuro, dalla competitività sui mercati del mondo alla maggiore redditività del settore, dall’innovazione alla promozione dei territori, si vincono anche grazie ad iniziative come queste”.

Tutti gli eventi nel dettaglio potete visualizzarli cliccando qui.