Prima pagina

Le aziende vitivinicole di Trequanda chiedono la Docg Chianti Colli Senesi

I produttori agricoli di Trequanda hanno le idee chiare sul futuro del loro territorio. “Vogliamo entrare nella zona di produzione della Docg Chianti Colli Senesi”, afferma, ad esempio, il responsabile di un’azienda produttrice di vino. Lo hanno ribadito all’assessore regionale all’agricoltura Marco Remaschi, nel corso di una visita istituzionale. “Vado nei territori il più possibile – ha affermato – per capire quali sono i problemi, ascoltando i diretti interessati”. Insieme a lui il sindaco Roberto Machetti.
Entrambi hanno cercato di comprendere disagi, potenzialità, esigenze di chi vive e opera nel Comune di Trequanda. La consapevolezza diffusa è rappresentata dalla necessità di valorizzare meglio le potenzialità e la ricchezza dei saperi di un luogo. Trequanda ha ancora tanti margini di sviluppo: è un territorio integro, autentico, ricco di produzioni di qualità e dalla lunga tradizione. Non ci sono ricette già pronte, e non sarà un cammino facile, ma ci sono già soluzioni concrete: oltre allargamento della Docg Chianti Colli Senesi al territorio comunale, motivata da una continuità produttiva e geografica che non giustificano l’attuale esclusione, alla creazione di reti d’impresa, fino alla possibilità di ottenere contributi e finanziamenti per i progetti più convincenti. C’è poi la necessità di sviluppare di eventi culturali a sostegno dell’immagine e, quindi, delle capacità commerciali per le produzioni locali. Dopo aver riconosciuto la bontà del lavoro svolto finora, c’è la consapevolezza di un salto di qualità da compiere insieme.
Il sindaco Roberto Machetti ha ricordato alcune iniziative già attuate, come l’apertura di un centro sulla filiera corta, l’inserimento all’interno di importanti progetti di valorizzazione di area, nuove possibilità di interazione con i Comuni della Val di Chiana, grazie a recenti accordi con l’Unione dei Comuni. E con i contributi arrivati attraverso il Patto Duemila, stanno per essere attuati importanti progetti di valorizzazione. In ogni caso, come si vede, c’è una profonda sintonia sia livello provinciale che regionale, e con i parlamentari del territorio. “C’è un processo virtuoso in atto – ha osservato il sindaco Machetti – fatto di progetti, che occorrerà proseguire con determinazione, riuscendo a dare le opportune garanzie di competenza e capacità di relazioni politiche e istituzionali”.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena