Latitante albanese arrestato dalla Polizia
2 Mar, 2017
Foto Paolo Lazzeroni-Siena-: INCHIESTA SICUREZZA

E’ stato arrestato due giorni fa dagli agenti della questura di Siena un latitante albanese di 33 anni, di cui da tre anni si erano perse le tracce. Nel febbraio del 2014 l’uomo era stato infatti scarcerato dalla Casa Circondariale di Siena ma non poteva espatriare avendo altri processi in corso. L’albanese ha alle spalle un lungo “curriculum” di reati legati allo spaccio di droga e a reati contro il patrimonio. Le forze dell’ordine senesi fanno la sua conoscenza nel gennaio 2005 quando viene denunciato in stato di libertà, per furto aggravato; nell’agosto 2005 arrestato per resistenza a Pubblico Ufficiale; nel gennaio 2006 arrestato per rissa; nel settembre 2008 arrestato per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. Nel maggio 2010 fu tratto in arresto dalla Squadra Mobile in quanto trovato in possesso di 400 grammi di cocaina e per furto aggravato. Nel luglio 2012 fu accompagnato coattivamente alla frontiera da personale dell’Ufficio Immigrazione della Questura di Siena, a seguito di un decreto di espulsione, come misura di sicurezza, emessa del Tribunale di Sorveglianza di Siena, ma pochi mesi dopo, nel novembre 2012, rientrò in Italia clandestinamente, e fu arrestato dagli agenti della Questura di Firenze per ingresso illegale sul territorio dello Stato e furto aggravato.
Nel febbraio 2014, è uscito dal carcere di Siena e da allora non si erano avute più notizie sul suo conto.
Le ricerche svolte a Siena e provincia avevano dato esito negativo, ma la Polizia è riuscita a rintracciare il suo numero di telefono e a seguire i suoi movimenti. Si è scoperto che il malvivente si trovava a Milano ed era in procinto di arrivare a Firenze nel primo pomeriggio del 28 febbraio in treno. Gli agenti lo hanno bloccato appena sceso dal convoglio alla stazione di Santa Maria Novella e dato che era in possesso di alcuni grammi di cocaina lo hanno anche nuovamente denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.