Prima pagina

L’Associazione Noi si mobilita per la struttura Acropolis

Parte una nuova campagna di Noi Siena a difesa dei diritti dei cittadini. Dopo la battaglia per il pronto soccorso pediatrico, l’associazione lancia un grido d’allarme per Acropolis, un reparto ospedaliero geriatrico che per mancanza di personale non riesce a fornire il servizio ai pazienti. “L’acronimo significa ‘ambulatorio per la cronicità nella polipatologia’ – ha spiegato ai microfoni di ARE il presidente dell’associazione Noi David Chiti – è una struttura che prende in carico soggetti anziani, li curano ed evitano così il ricovero o l’intasamento del Pronto soccorso, facendo risparmiare soldi alla regione e anche a noi cittadini. Adesso il grido d’allarme arriva perchè mi risulta che abbiano chiuso la struttura per eccesso di richieste perchè ci sono solo due medici e un infermiere. Una situazione di disagio che dobbiamo denunciare e soprattutto dobbiamo intervenire. Acropolis è progetto integrato che vede la collaborazione attiva tra Azienda ospedaliera universitaria, Azienda Usl 7, Ordine dei medici e medici di medicina generali, i cosiddetti medici di base o di famiglia, che sono quelli che individuano gli anziani da mandare in cura, per i quali il geriatra ha la stessa importanza del pediatra per il bambino”.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena