Prima pagina

L’appello dei lavoratori di Enoteca Italiana: “Basta lavorare senza retribuzione e prospettive”

Le organizzazioni sindacali FILCAMS CGIL e FISASCAT CISL di Siena insieme ai dipendenti dell’Enoteca Italiana, in sciopero dal 21 novembre e nel silenzio di tomba dei Soci, attendono risposte.

Sembra essersi chiusa la storia dell’Ente Vini senza che nessuno dia segno di essersi accorto del danno che la città, e non solo, ha subito.

L’epilogo della storia pluridecennale di questa importante realtà senese sembrerebbe essere arrivato, anche perché i dipendenti non sono più disponibili a lavorare senza retribuzione ma soprattutto senza prospettive.

In realtà il comunicato dello sciopero, misura più che motivata, ha ribadito la richiesta che l’Assemblea dei Soci deliberi finalmente dopo 3 anni di richieste avanzate da sindacati e dipendenti un piano di risanamento e di rilancio serio e fattibile, cosa ad oggi mai nemmeno accennata negli incontri avvenuti con l’Amministratore Unico dell’Ente Paolo Benvenuti. Da qui la decisione di scendere in sciopero per chiedere la giusta attenzione che merita l’Ente e chi vi opera. Attenzione che sembrava che con il miraggio di Siena 2019 si potesse finalmente concretizzare e che invece si è prontamente sopita il giorno dopo l’amara bocciatura.

I lavoratori, però, non si rassegnano a veder sparire un altro pezzo della storia senese e chiedono ai soci – Regione, Provincia, Comune e Camera di Commercio – un impegno vero per rilanciare l’Enoteca, con un piano che dia però una possibilità per il futuro occupazionale.

Per questo è importante che la cittadinanza e le aziende vitivinicole del territorio comprendano che questa non è una solo una lotta dei dipendenti per il loro posto di lavoro, ma anche una battaglia per salvare dall’oblio un Ente che può ancora dare molto alla realtà della nostra provincia e della nostra regione.

I lavoratori e le organizzazioni sindacali FILCAMS CGIL e FISASCAT CISL di Siena chiedono quindi il sostegno di TUTTI nell’interesse del nostro territorio già pesantemente colpito dalla crisi.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena