“L’amore è cieco ma le corna si vedono benissimo”, attori rapolanesi sul palco del Teatro del Popolo
21 Apr, 2016
amore-cieco

Una brillante commedia fatta di intrecci, equivoci, inganni, gag e colpi di scena. È “L’amore è cieco ma le corna si vedono benissimo” che la Compagnia Nuovo Fiorinaccio porterà sul palco del Teatro del Popolo di Rapolano Terme venerdì 22 e sabato 23 aprile (ore 21.30), per il gran finale della stagione teatrale amatoriale 2015/2016, organizzata e promossa da Associazione Filarmonico Drammatica e Comune di Rapolano Terme, con il contributo di Bancasciano, Terme Antica Querciolaia e Terme San Giovanni.
“L’amore è cieco ma le corna si vedono benissimo” – Lo spettacolo – liberamente ispirato all’opera siciliana di Giovanni Allotta, “L’amore è cieco e la morte è orba” – porta sulla scena otto attori, tutti rapolanesi e tutti uomini, in grado di scambiarsi ruoli e battute anche femminili. La vicenda parte dalla volontà di una famiglia di far sposare le sue due figlie, una bella ed una brutta. La commedia si arricchisce così di gag e battute che si inseriscono in un fitto meccanismo di intrecci e di sotterfugi, di inganni, tradimenti, malintesi ed equivoci. Il finale, a sorpresa, sarà diverso tra venerdì e sabato ma ribadirà la stessa morale: vietato fermarsi alle apparenze, la vera bellezza è quella che ognuno cela dentro di sé.

Info – Costo unico del biglietto: 10 euro. Prevendita al Caffé del Teatro di Rapolano Terme (tel. 0577-724611). Per informazioni su biglietti e costi contattare l’Ufficio Programmazione del Comune di Rapolano Terme (tel. 0577-723208).

Mail: teatrorapolano@gmail.com.

Web: www.teatrorapolano.com.

Facebook: Teatro del Popolo Rapolano di Terme