Laboratori sulla sicurezza stradale per i più giovani a Monteroni d’Arbia
4 Apr, 2019
Monteroni d'Arbia

Laboratori pratici, formazione, simulazioni e lezioni dedicate al codice della strada ed alla guida. Il parco della Gora si trasformerà in 11 laboratori tematici e Piazza della Resistenza in uno spazio dedicato alla guida ed alle sue regole: appuntamento venerdì 5 marzo per 190 studenti delle classi II e III della scuola secondaria di primo grado dell’istituto comprensivo “Renato Fucini”.

Si intitola “La strada tra passione e sicurezza”, un progetto molto ambizioso. “Si tratta di laboratori ed incontri sulla sicurezza stradale per gli studenti adolescenti – spiega il sindaco di Monteroni d’Arbia Gabriele Berni -. Perché fare informazione e formazione sulla sicurezza stradale significa creare un vero e proprio percorso di crescita civica per i nostri ragazzi. Imparare le regole della strada significa prima di tutto imparare a rispettare il prossimo, i suoi spazi ed i suoi movimenti e mettere al sicuro noi stessi e coloro che abbiamo più vicino. Guidare, uno scooter, un motorino, un piccolo veicolo o una macchina, è sì una passione ma anche una grande responsabilità”.

Il tutto prenderà il via alle 8.30 con un momento istituzionale molto importante: la cerimonia dell’alzabandiera, alla presenza delle forze dell’ordine, del sindaco e di tutti i ragazzi partecipanti.
Gli studenti, poi divisi in gruppi, parteciperanno alle lezioni ed alle dimostrazioni pratiche nei gazebi allestiti in tutto il parco. Saranno presenti il gazebo della Polizia Municipale, Carabinieri, Carabinieri Forestali, Guardia di Finanza, Vigili del Fuoco, Polizia Provinciale Protezione Civile, Misericordia, Pubblica Assistenza e Gruppo Cinofilo, Aci e Associazione nazionale carabinieri. Nella Piazza della Resistenza invece il Motoclub La Balzana farà familiarizzare gli studenti con la conduzione di un ciclomotore in un circuito appositamente allestito sotto la guida ed il controllo da parte di soci del Motoclub la Balzana Città del Palio, istruttori qualificati dalla Federazione Motociclistica Italiana con di specifici corsi.
La mattinata si concluderà con la simulazione di incidente in cui i Vigili del Fuoco, le Forze di Polizia e le Misericordie mostreranno le operazioni che si svolgono su un’auto o moto a seguito di un incidente, il soccorso alle persone coinvolte, il corretto comportamento di chi si trova ad assistere in modo da dare elementi sufficienti a preparare i ragazzi ad ogni eventualità per strada.

“Tutto ciò è stato possibile – conclude l’assessore all’istruzione Giulia Timitilli – grazie alla collaborazione con Mariarosa Lapi, presidente del comitato associazioni sportive, responsabile e ideatrice di questo importante progetto, ma anche a tutte le forze dell’ordine e alle associazioni di volontariato che con entusiasmo hanno accolto il nostro invito per il secondo anno. Un ringraziamento anche alle scuole e ai docenti per l’aiuto dimostrato nell’organizzazione dell’iniziativa e a Camst ed Arbia Servizi per la colazione offerta a tutti. Questo è uno dei tantissimi progetti che abbiamo fatto in questi anni con le scuole perché crediamo che sia un modo importante ed efficace per costruire un forte senso civico”.

Il progetto “La strada tra passione e sicurezza” è organizzato dal Comune di Monteroni d’Arbia e dal Comitato associazioni sportive senesi in collaborazione con l’Istituto Scolastico Comprensivo di Monteroni, con il coinvolgimento di Polizia Municipale, Carabinieri, Carabinieri Forestali, Guardia di Finanza, Motorizzazione Civile, Vigili del Fuoco, Protezione Civile, Misericordie, Pubblica Assistenza, Motoclub La Balzana, Aci e Associazione nazionale carabinieri.