La scherma senese conquista due titoli toscani giovanili
18 Ott, 2017
Regionali Cadetti-Giovani 01

Si sono svolti a Montelupo Fiorentino i Campionati Toscani under 17 e under 20, il CUS Siena ESTRA ha conquistato due titoli ,una medaglia d’argento e due di bronzo. Vediamo nel dettaglio i risultati: nella spada maschile tripletta assoluta con Daniele Catallo che nella finalissima per il titolo ha la meglio per 15-12 sul compagno di sala Lorenzo Toracca,che in semifinale aveva battuto l’altro cussino under 17 Manuel Ceroni,quindi oro,argento e bronzo per i tre moschettieri del sodalizio universitario con il più giovane Manuel Ceroni che in virtù del bronzo under 20 conquista il titolo under 17; al suo debutto in categoria Gabriele Quartinieri si classifica 41°.

Nel fioretto femminile altro bel risultato grazie alla lama di Costanza Frambati che conquista il bronzo nell’under 20 e nell’under 17,battuta solo dalla forte pratese Becucci per 12-15 che lo scorso anno aveva vinto una prova nazionale. Positiva prova per Maddalena Valacchi 12^ e davvero ottima performance per Emma Petrini alla sua prima esperienza nelle due categorie che chiude in 11^ posizione,bene ma più indietro Arianna Mori 23^ e Lavinia Paolini 25^ anche loro alla prima esperienza nella categoria.

Nel fioretto maschile discreta prova di Alessandro Lilli che chiude in 29^ posizione dopo aver superato i gironi di qualificazione ed aver vinto la prima diretta, più lontani Francesco Oliboni 41° e Niccolò Stolzi 43° ambedue alla loro prima esperienza nella doppia categoria che racchiude doppia fascia d’età(6 anni).

Nella spada femminile bella prestazione di Matilde Legnaioli 10^ classificata ,anche lei alla sua prima esperienza, come Letizia Rapezzi che dopo ave superato i gironi vince la prima diretta e cede poi nel tabellone da 32 chiudendo in 23^ posizione. Tra poche settimane la spada sarà impegnata a Novara e il fioretto a Foggia per la prima prova nazionale di qualificazione alla finale del Campionato Italiano 2018 che si svolgerà a fine maggio a Verona.
(nella foto da sx: Catallo, Ceroni, Toracca)