Prima pagina

La riorganizzazione dei rifiuti non piace ai commercianti. Pracchia: “Bisognava parlarne prima”

La riorganizzazione della raccolta dei rifiuti nel centro storico di Siena crea diverse perplessità da parte dei commercianti. Le associazioni di categoria sono state convocate domani dall’assessore Silvia Buzzichelli e proprio la tempistica fa sorgere i primi dubbi. “Intanto rileviamo l’originalità di fare una riunione a provvedimento già in corso di validità – ha osservato ai microfoni di ARE Daniele Pracchia direttore di Confcommercio – ma non vogliamo fare polemiche che hanno poco senso. Quello che ci preoccupa, anche alla luce di quello che è accaduto in questi giorni, è l’effetto che le nuove regole producono sulle attività: bisogna esporre sacchi e cartoni entro le 8,30, ovvero un’ora e mezza prima dell’apertura di quasi tutti i negozi a Siena, e poi il camion di Sei Toscana passa comunque più tardi. E poi c’è il problema dei pubblici esercizi, che stanno aperti fino a tarda notte e la mattina alle 8.30 dovrebbero essere di nuovo lì per mettere fuori la spazzatura che è stata tutta la notte nel locale. Il ritiro notturno andava rivisto e corretto sicuramente, ma prima di abolirlo forse conveniva fare una riflessione più attenta, perchè per alcune tipologie di attività era una risposta corretta, anche dal punto di vista dell’igiene e dell’immagine”.

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

Meteo

Meteo Siena