La Pop Art irrompe al Butini Bourke. Gli ospiti della residenza assistita diventano modelli
27 Mag, 2017
liceo_butini_6 (1)

Collage, fotografia, video, serigrafia digitale, pittura. La Pop art fa irruzione al “Butini Burke” grazie agli studenti del Liceo Artistico Duccio di Buoninsegna di Siena e gli ospiti della residenza senese diventano i modelli al centro delle loro opere d’arte. Sono state presentata oggi, sabato 27 maggio, i lavori realizzati dalla classe IV B, indirizzo arti figurative bidimensionale, che andranno ad impreziosire gli spazi della storica residenza, donata alla città dalla contessa Butini Bourke. L’evento è stata l’occasione per festeggiare i dieci anni dell’Auser di Siena, che ha commissionato il lavoro.

Gli studenti artisti della 4 B, guidati dalla professoressa Alice Leonini, hanno raccontato e interpretato gli spazi del “Butini Bourke” attraverso una serie di opere ispirate dagli ospiti, dalla storia della struttura e dalla figura della fondatrice. I divi del mondo televisivo e cinematografico, il periodo storico che dagli anni Sessanta agli anni Ottanta del Novecento e le suggestioni della Pop art hanno fatto da filo conduttore ai lavori realizzati da diciotto studenti.

Le opere sono state declinate in vari linguaggi, dalle light box al décollage, dalla serigrafia digitale al video, passando dalle tecniche tradizionali come la pittura e la grafica. Questi i nomi dei ragazzi protagonisti del progetto: Francesco Amitroe, Brando Barlucchi, Matilde Battaglia, Niccolò Bellaccini, Teresa Bencic, Arianna Bertocci, Morgana Brogi, Isabella Camisa, Alessia Cenni, Selene Di Blasi, Elisa Franceschini, Francesco Gigli, Pietro Lorenzini, Federico Mancini, Aurora Marsalona, Simona Marsalona, David Morgia, Lucrezia Panti.