Prima pagina

La Polizia di Stato informa i detentori di armi che è necessario un certificato d’idoneità per mettersi in regola

Tutti i detentori di armi dovranno produrre un nuovo certificato medico di idoneità.

Questo è ciò che prevede la nuova normativa in materia, sulla base di quanto stabilito dal decreto legislativo del 29 settembre 2013, sulle “Modifiche relative al controllo, all’acquisizione e detenzione di armi”.

All’art. 6, dello stesso decreto, è prevista tuttavia un’eccezione al riguardo.

Sono esentati dall’onere di produrre il nuovo certificato coloro che l’abbiano già fornito nei sei anni antecedenti alla data di entrata in vigore della legge, ovvero dal 5 novembre 2013.

Chi detiene armi dovrà, quindi, mettersi in regola, nel più breve tempo possibile, consegnando all’Ufficio di Polizia dove è stata fatta la denuncia relativa, il certificato, che può essere rilasciato dal settore medico legale delle Aziende Sanitarie Locali, o da un medico militare, della Polizia di Stato o del Corpo nazionale dei Vigili del Fuoco, pena la revoca del diritto alla detenzione di armi di qualsiasi tipo.

Il certificato medico di idoneità, andrà comunque rinnovato ogni sei anni, dato che con questa nuova norma gli obblighi del mero detentore sono uniformati a quelli dei possessori di porto d’armi.

La Questura di Siena, nel rivolgere una vera e propria raccomandazione ai cittadini interessati, informa che potranno essere chieste precisazioni o chiarimenti all’ U.R.P della stessa Questura, al numero 0577201602, o all’e-mail urp.quest.si@pecps.poliziadistato.it oppure all’Ufficio Armi, al numero 0577201633 o via e-mail all’indirizzo polamm.quest.si@poliziadistato.it .

RADIO STREAMING POPUP

ESTRA NOTIZIE

Ad

HIT IN TESTA le più ascoltate su A r e

Meteo

Meteo Siena