La pittura “si tocca” grazie al Liceo Artistico di Siena. Realizzato un pannello tattile di un affresco del Beccafumi
24 Mag, 2017
studenti liceo artistico a lavoro

Un pannello tattile per far apprezzare l’affresco di Domenico Beccafumi raffigurante l’Incontro di Gioacchino e Anna alla Porta Aurea rappresentato nella Cappella del Manto del Santa Maria della Scala, a Siena. E’ quello realizzato dalla classe IV D, sezione discipline plastiche e scultoree, del Liceo Artistico “Duccio di Buoninsegna” di Siena, nell’ambito del progetto di Unicoop Firenze “Noi con gli altri” che ha coinvolto scuole, istituzioni e associazioni per promuovere, attraverso una serie di eventi ed opere, l’idea di un’arte accessibile a tutti. Il pannello tattile rimarrà in forma stabile vicino all’originale, a disposizione dei non vedenti, ma anche di un pubblico più giovane.

L’opera. Gli studenti, affiancati dai docenti Emanuela Fucecchi e Andrea Fagioli, hanno analizzato l’affresco originale che è stato “scontornato” e riprodotto in scala. E’ stato poi steso il piano di creta, dove è stata trasferita la parte grafica per ricavare i piani delle varie scene rappresentate. Gli studenti sono poi passati ai dettagli dell’affresco, dando volume alle varie parti e realizzando la lettura tattile delle componenti mancanti. Solo dopo diverse prove è stata trovata la soluzione migliore per rendere “leggibili” le parti rovinate. Gli studenti sono poi passati ai dettagli per far riconoscere le figure e la scena rappresentata. Il calco in gomma siliconica, infine, ha permesso di conservare i particolari del modellato. pannello tattile beccafumi liceo artisticoLa forma in negativo del pannello in creta, è stata quindi liberata dal modellato e, nel calco in negativo, è stato colato il gesso liquido per creare la forma in positivo. Forma che è stata rafforzata con un’armatura interna per conferire maggiore solidità alla struttura.