Prima pagina

La Lega Nord su Siena Biotech punta il dito contro Regione e Pd

Nel 2012, rispondendo ad un’interrogazione della Lega in Regione, l’Assessore Simoncini affermava che “Fondazione Mps e amministratore delegato di Siena Biotech stanno elaborando un piano industriale che consentirà continuità aziendale pur in presenza di un considerevole ridimensionamento dell’impegno finanziario della Fondazione”, che fino ad allora immetteva 10 milioni di Euro all’anno nelle casse della società.

Allora la Lega già chiedeva alla Regione un sostegno. Alla luce degli ultimi sviluppi e dopo le mancate promesse del Presidente Rossi, ci chiediamo quale sia stato il ruolo giocato dalla Regione Toscana e dalla Sinistra che governa Siena e la Regione.

La verità è che il PD di Valentini, Ceccuzzi, Mussari e Mancini ha messo in ginocchio la città e le sue istituzioni. Siena Biotech è in crisi perché grazie agli uomini del Partito Democratico in crisi è finita tutta la città e le sue istituzioni – anche con Valentini, Clarich e Profumo & Viola – lo sono ancora di più e sono incapaci di elaborare una benché minima forma di rilancio di questo territorio.

“Grazie al PD arriveremo alla fine del distretto senese delle biotecnologie? Ennesimo duro colpo all’immagine, all’economia ed al mondo del lavoro senese. Dal Sindaco Valentini solo il silenzio. Vergogna!”, ha commentato su Facebook il Vice Segretario nazionale del Carroccio, Francesco Giusti.

Lega Nord Siena

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena