Prima pagina

La Fondazione Mps chiede 286 milioni di risarcimento a Mediobanca

La Fondazione Mps ha citato Mediobanca, presso il Tribunale di Siena, con una richiesta di risarcimento per 286 milioni di euro per una presunta responsabilità extracontrattuale legata al finanziamento concesso nel giugno 2011 all’ente, per la sottoscrizione dell’aumento di capitale di Mps.  E’ quanto emerge dal bilancio sull’esercizio 2013-2014,  nel quale sono state chiuse quattro cause sulla mancata Opa su Fondiaria del 2002, quando la compagnia si fuse con la Sai della famiglia Ligresti.  Tre sono state chiuse in via extragiudiziale e una per prescrizione. Altre cause in corso riguardano la richiesta di risarcimento per 134,4 milioni nell’ambito dei fallimenti Burani e le richieste di risarcimento dei danni, senza alcun atto di citazione, conseguenti alla perdita di valore delle azioni Fondiaria-Sai, Milano Assicurazioni, Unipol e Premafin a seguito delle operazioni di salvataggio e riorganizzazione del 2011-2012 e che hanno dato vita a Unipolsai.

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena