La Emma Villas ingaggia lo schiacciatore di 26 anni Alessandro Graziani, ora il roster è al completo
5 Lug, 2017
Emma Villas Alessandro Graziani con Giammarco Bisogno

La Emma Villas Siena ha ingaggiato la quarta banda del roster che prenderà parte alla prossima stagione sportiva: si tratta del 26enne Alessandro Graziani, che la compagine biancoblu ha in passato conosciuto e affrontato come avversario. E proprio nelle gare contro la Emma Villas, quando il team del Presidente Giammarco Bisogno militava in Serie B1, Graziani si mise in mostra disputando dei match di grande intensità.

Questa mattina lo schiacciatore è stato nella sede della società per firmare il contratto che lo lega con la compagine biancoblu. “Essere in Serie A è un sogno che si avvera”, dichiara Graziani, molto contento per il trasferimento a Siena. “E’ una grande soddisfazione essere un giocatore della Emma Villas – prosegue lo schiacciatore –, le prime emozioni che sto provando sono certamente molto positive. Da qualche anno stavo cercando di poter fare il salto in Serie A, ora che è successo non posso che ritenermi soddisfatto. E francamente non potevo chiedere di meglio, questa è una occasione che cercherò di sfruttare al massimo delle mie possibilità”.

Nato a Genova, Alessandro Graziani arriva da Grosseto, dove militava nella formazione della Invicta Edilfox Sol Caffè che disputa il campionato di Serie B1 e in passato aveva giocato per due stagioni nell’Alba Torino, ancora in B1. Negli anni, Graziani ha raggiunto una maturità importante che gli consentirà di dare il suo apporto alla compagine di coach Bruno Bagnoli.

“La Emma Villas – aggiunge lo schiacciatore 26enne – l’ho conosciuta da avversario. Ora che sono qui mi sembra una grande famiglia. Quest’anno mi troverò in una situazione nella quale il livello di gioco sarà certamente più alto rispetto a quello al quale ero abituato. Questo mi farà crescere gli stimoli, sono certo che sarà una grande esperienza”.
Sui suoi nuovi compagni di squadra: “Conosco Bargi dai tempi delle giovanili – dice Graziani – e non vedo l’ora di iniziare quest’avventura e di conoscere gli altri ragazzi. Ci sono alcuni giocatori dai nomi importanti, come Nemec. Sono curioso di vederli da vicino e sono impaziente di allenarmi con Martin, come con Fabroni, Vedovotto, Fedrizzi e tutti gli altri. Nella scorsa stagione sono venuto al PalaEstra come spettatore per assistere alla partita interna contro Potenza Picena, l’ambiente è meraviglioso e i tifosi sono caldi”.
“In panchina – aggiunge lo schiacciatore nato a Genova – ci sarà un allenatore di altissimo livello come Bruno Bagnoli. Io lo seguirò ad occhi chiusi per poter migliorare. Proprio questo è il mio obiettivo, quello di crescere e di migliorare e penso che in un ambiente come questo non potrò non farlo. Con coach Bagnoli ho parlato al telefono, ho esordito addirittura dandogli del lei. Cercherò di farmi trovare sempre pronto, il mio sogno era quello di giocare in Serie A e non vedo l’ora di cominciare”.