“La costruzione del pensiero libero e critico nell’era dei like”: si inaugura all’Università di Siena il ciclo di incontri “Studium”
27 Feb, 2019
facebook

Si inaugura domani 27 febbraio all’Università di Siena il ciclo di incontri dedicato alla ricerca “Studium. La conoscenza unico bene”. Si tratta di una serie di eventi e tavole rotonde aperte a tutti i cittadini per raccontare, in modo divulgativo e interdisciplinare, con spunti di discussione tratti dall’attualità o dai problemi espressi dalla nostra società, l’attività dei ricercatori dell’Ateneo.

Il primo incontro – in aula Magna storica del Rettorato, a partire dalle 17 –  è dedicato al linguaggio dei media e al loro impatto sulla società, con il titolo – “Filosofare. La costruzione del pensiero libero e critico nell’era dei like”, con un approccio trasversale che parte dalla filosofia e antropologia fino ad arrivare alla matematica. Dopo i saluti del Rettore Francesco Frati, approfondiranno il tema i professori e ricercatori dell’Università di Siena: Tiziano Bonini, sociologo dei media, Stefano Brogi, filosofo, Armando Cutolo, atropologo, Tarcisio Lancioni, semiologo, Claudio Lagomarsini, filologo, Chiara Mocenni, matematica. La discussione verterà sulla necessità di sviluppare il pensiero e la capacità critica, in un periodo storico in cui dominano le logiche di massa e la ricerca del consenso sui social network.Gli appuntamenti di Studium, che avranno cadenza mensile, sono inseriti nel calendario di “Siena Città Aperta ai giovani”, la rassegna promossa e progettata da Comune di Siena, Università di Siena, Fondazione Mps, Vernice Progetti e Università per Stranieri di Siena.

ASCOLTA L’INTERVISTA AL PROF TIZIANO BONINI, SOCIOLOGO DEI MEDIA