La contrada dell’Istrice vince la seconda prova
30 Giu, 2016
DSC_2549

L’ordine tra i canapi è stato invertito rispetto a quello di trifora: Nicchio, Oca, Tartuca, Istrice, Aquila, Chiocciola, Giraffa, Drago, Lupa e Bruco di rincorsa

Nessun cambio di monta rispetto alla prima prova, confermate le accoppiate: Nicchio-Tittia, Oca-Gingillo, Tartuca-Bighino, Istrice-Turbine, Aquila-Tremendo, Chiocciola-Girolamo, Giraffa-Bellocchio, Drago-Trecciolino, Lupa-Scompiglio, Bruco-Brigante.

Dopo una prima prova a rilento con il Nicchio di ricorsa che non riusciva a rientrare tra i canapi, anche oggi Quadrivia ha avuto dei problemi all’ingresso, ma Tittia è riuscito alla fine a tranquillizzare il cavallo. Dopo aver fatto uscire i cavalli dal canape una volta, l’allineamento e la partenza sono state immediate. Buono lo spunto dell’Istrice, Oca, Lupa e Aquila. L’Istrice mantiene un buon ritmo e si aggiudica la seconda prova del Palio di Siena del 2 luglio 2016 con Elias Mannucci detto Turbine su Smeraldo Nulese.