La Collezione Salini ai Magazzini del Sale
15 Giu, 2017
Bartolomeo Bulgarini, Madonna col Bambino e santi

Dal 15 giugno al 15 settembre i Magazzini del Sale di Palazzo Pubblico ospiteranno la collezione Salini, una raccolta di opere d’arte senesi davvero eccezionale, circa 150 “pezzi” tra dipinti, sculture, oreficerie e maioliche verranno presentati nei suggestivi locali dei Magazzini per ricreare lo stile e l’atmosfera del Castello di Gallico. L’ingresso alla mostra sarà gratuito e, in accordo con il Comune di Siena , sarà comunque possibile fare un’offerta libera da destinare ad un opera di beneficenza.


 

LA COLLEZIONE

“L’architetto SimonPietro Salini è un uomo di infaticabile attività che ha svolto attività di costruttore e progettista occupandosi di opere di edilizia civile e industriale e costruendo ospedali, strade, ponti, ferrovie, dighe, impianti idroelettrici, acquedotti, ideando piani urbanisti e territoriali, oltre che in Italia, in ogni angolo dell’Africa, in Medio Oriente, in Cina e in Brasile, dove ha anche costruito fondazioni e ospedali per beneficenza: questo personaggio ha infine scoperto una meravigliosa e silenziosa campagna nel territorio senese, con un piccolo borgo antico da una parte, Montecalvoli, e un castello diroccato dall’altra, Gallico, li ha ristrutturati con un rispetto quasi maniacale per l’antico e ha cominciato a mettere insieme una collezione di opere d’arte senese – dipinti, sculture e oreficerie – che è diventata imponente sia per quantità che per qualità.
Tra queste opere si contano oltre trenta capolavori, alcuni dei quali prestigiosi anche per le loro provenienze come la grande Croce dipinta di Duccio già in collezione Odescalchi nel castello di Bracciano, il polittico di Bartolommeo Bulgarini (nella foto in home) e le cuspidi di polittico di Giovanni di Paolo provenienti dalla collezione Chiaromonte Bordonaro di Palermo. E poi il San Pietro in marmo di Giovanni Pisano; la Madonna col Bambino su tavola di un seguace di Duccio giovane che non siamo riusciti a riferire a nessuno dei pittori senesi noti e abbiamo perciò chiamata Madonna Salini.

L’esposizione è allestita nei locali dei Magazzini del Sale del Palazzo Pubblico di Siena e, attraverso le opere e i maestri della collezione Salini, racconta tre secoli di arte senese.