Irrompe nella casa dei vicini armato di coltelli e li minaccia di morte: rumeno arrestato a Colle Val d’Elsa
9 Nov, 2018
carabinieri poggibonsi auto caserma

Ha fatto irruzione nell’appartamento dei vicini armato di coltelli, minacciandoli di morte. E’ accaduto a Colle Val d’Elsa, dove un 40enne rumeno, pregiudicato, vive da alcuni anni. L’uomo è stato arrestato ieri sera dai carabinieri intervenuti nell’appartamento di un condominio della centrale via Garibaldi.
L’uomo è uscito dal suo appartamento impugnando due grossi coltelli da cucina e, dopo aver sfondato la porta di un’altra abitazione dello stesso palazzo, ha minacciato di morte le 5 persone che erano all’interno, dei giovani richiedenti asilo provenienti da paesi centro africani, regolarmente domiciliati in quella casa e censiti dalle Autorità , che stavano guardando tranquillamente la tv quando hanno visto irrompere il 40enne armato. Immediata è partita la richiesta d’aiuto ai Carabinieri, che sono arrivati subito sul posto, rintracciando l’aggressore e sequestrando i due coltelli.
I motivi di tale assurdo gesto, sono probabilmente da ricercare principalmente in un uso smodato di alcol, anche se non si escludono motivi razziali.
L’uomo è stato arrestato e ristretto presso la camera di sicurezza dei Carabinieri di Poggibonsi, in quanto dovrà rispondere di Violazione di domicilio aggravata, violenza privata, minacce e porto abusivo di arma.