Innovazione tecnologica in Pediatria: arriva il Vein Viewer per rendere più semplice la procedura di accesso venoso per i piccoli pazienti
12 Mar, 2018
Vein Viewer in pediatria Scotte

Si chiama “Vein Viewer” ed è un’importante innovazione tecnologica acquistata per la Pediatria dell’Aou Senese, diretta dal professor Salvatore Grosso, grazie all’Associazione Insieme per i Bambini. I proventi sono stati raccolti con una raccolta fondi portata avanti dalla generosità di Estra, Liberamente Osteria, associazione “Noi Siena”, il Maestro Ludovico Troncanetti, Progetto Primo Salto, Corsini pasticcerie e Baloon. «Ringrazio tutte le persone, le aziende, le associazioni, gli enti e le Istituzioni che sono sempre vicine ai nostri bambini – ha detto il professor Grosso – e che ci consentono di portare comfort e innovazione in reparto. In questo caso, la nuova attrezzatura migliora la vita dei piccoli pazienti a cui deve essere praticato un accesso venoso perché questo dispositivo utilizza una particolare luce a raggi infrarossi che visualizza l’albero vascolare con la struttura venosa sottocutanea, permettendo di trovare subito il punto in cui inserire l’accesso venoso». Il direttore generale Valtere Giovannini ha ringraziato tutti i presenti sottolineando che «Siena dimostra sempre un cuore molto generoso per i nostri bambini, con una vicinanza e un’attenzione costanti al nostro ospedale». Alla cerimonia di donazione hanno partecipato anche il direttore generale, Valtere Giovannini, il direttore di Dipartimento Materno-Infantile, professor Mario Messina e il presidente della Terza Commissione Sanità in Consiglio regionale, Stefano Scaramelli insieme a tutto il personale del Dipartimento.