Influenza: in tanti a letto anche a Siena, nonostante la buona copertura della vaccinazione
2 Gen, 2017
influenza

Senesi bloccati a letto nel ponte natalizio dall’influenza. E’ il picco della malattia stagionale che si presenta più virulenta rispetto agli anni scorsi e oltre a tosse e raffreddore causa al malcapitato forti mal di testa e febbre alta. “E’ questo il periodo di massimo contagio – ha spiegato ad Are Alessandra Bagnoli, responsabile vaccinazioni Asl Toscana sud est -, per fortuna molti senesi si sono vaccinati e questo riduce i contagi.  Il virus si propaga con un semplice colpo di tosse o uno starnuto, ma se incontra persone che hanno gli anticorpi si ferma. I sintomi sono gli stessi degli anni scorsi e basta stare al caldo, un po’ di riposo e un antipiretico per farla passare. Se però accusate febbre alta senza altre problematiche è meglio se chiamate il dottore. Potrebbe essere altro ed è bene fare attenzione visti i casi di meningite che si sono registrati in Toscana. Per fortuna nella zona del sud/est, quindi Siena, Arezzo e Grosseto non ci sono stati pazienti che hanno contratto la malattia ma bisogna comunque restare vigiili e continuare con la campagna di vaccinazione promossa dalla Regione Toscana”.