Laura Vigni ed Eugenio Neri, prove tecniche di avvicinamento
5 Apr, 2017
laura-vigni-214590

Le forze politiche senesi sono nuovamente in movimento in vista delle elezioni amministrative del 2018 e hanno così inizio gli incontri tra le diverse compagini allo scopo di delineare strategie ed alleanze. In questa chiave va letto l’incontro tra Laura Vigni e Eugenio Neri, che ha sicuramente destato sorpresa all’interno delle mura cittadine. Infatti, durante il  ballottaggio elettorale del 2013, Sinistra per Siena guidata dalla Vigni ha negato il proprio appoggio a Neri, che si è visto così superare dall’avversario  Valentini per qualche centinaio di voti.

Sulla questione è intervenuta stamani ai microfoni di Antenna Radio Esse Laura Vigni: “I nostri dubbi  non riguardavano la capacità o l’onestà di Neri, ma bensì la natura ambigua della lista di candidati, tra cui apparivano esponenti di Destra, selezionati per mettere insieme più anime politiche che però non condividevano ideali. Questo errore strategico è stato anche ammesso dallo stesso Neri. Inoltre – ha aggiunto – ho alcuni principi che difendo e credo che in una città come Siena siano condivisi da tanti cittadini: la democrazia, il rifiuto per ogni forma di razzismo e di violenza. In questa possibilità di aggregazione questi valori sono stati riconosciuti come fondanti e quindi non ci saranno dentro questa coalizione componenti di destra. Vogliamo rappresentare la competenza, l’onestà e l’interesse a governare bene questa città e questo ci sembra un buon argomento per mettere insieme Sinistra per Siena e la lista di Eugenio Neri.”