Home Slide Show

InCircles Fest: alla Corte dei Miracoli due giorni di grande musica, danza ed arti visive

Due giorni di grande musica, danza contemporanea ed arti visive: saranno questi gli ingredienti principali dell’InCircles Fest che si svolgerà venerdì 12 e sabato 13 alla Corte dei Miracoli di Siena. Due spettacoli di danza, una mostra collettiva di pittura, wall painting, e soprattutto tanta, tanta musica, con le esibizioni live dei Calcutta, Surgical Beat Bros, Lutum, InZaire e dei djs Zemauno e Freddie Villarosa. Sicuramente l’esibizione più attesa è quella di sabato sera quando a salire sul palco saranno gli InZaire ovvero Alessandro De Zan e Riccardo Biondetti (G.I. Joe), Stefano Pilia ( Massimo Volume, Il Sogno del Marinaio), Claudio Rocchetti. Il loro ultimo lavoro “White Sun and Black Sun” è stato inserito tra i migliori dieci album del 2013 secondo WIRED Italia. A primo impatto potrebbe sembrare un’incursione sonica in un territorio ben conosciuto: chitarra, basso e batteria smaniosi di cavalcare in terre psichedeliche – colorate e fatte di viaggi mentali. E se si fosse in cerca di qualche avventura lisergica questo è il biglietto! in zaire2

Andando per ordine, si parte venerdì alle 19:30 con il vernissage della collettiva di pittura “InTHREEgo”, a cura di Raffele Ferro, Paola Torrini e Fabio Canestri. Quindi, dalle 22, live di Calcutta, chitarra e voce da Latina, cantautorato surreale con testi che arrivano dritti al cuore, e fanno male. A seguire i Surgical Beat Bros che nascono dall’incontro tra due dei musicisti più poliedrici della scena musicale italiana: Antonio Zitarelli (batterista di Mombu e Neo) e Fabio Recchia (mente e synth dei Germanotta youth,). Il big bang prodotto dallo scontro del drumming nervoso e potente di Zitarelli e dall’elettronica, i synth e i bassi di Reeks, ha generato un sound fresco di fomento, allo stesso tempo maturo e marcio. Beat chirurgici che spingono l’ascoltatore su una tecnologica e surreale pista da ballo, dove pulsano e rimbombano improbabili e astratte scale Escheriane a chiocciola. I Surgical Beat Bros sono al momento impegnati in un tour europeo per promuovere la loro nuova uscita per Fromscratch records e distribuita da Audioglobe. Per concludere la serata, il produttore e dj Zemauno, i cui pezzi sono un miscuglio di funk, skweee, wonky, abstract hip hop, 8bit, glitch, il tutto fuso con chip tunes con potenti beats e bassi funk. Easy, simple and fun. Il giorno seguente, sabato, si comincerà, sempre alle 19:30, invece con una doppia performance di danza contemporanea: In Bilico, uno spettacolo di e con Daniela Ranzetti, un viaggio nella vastità e complessità dell’universo femminile, fragile, forte sensuale, ricco di sfumature come le foglie d’ autunno. Racconti di una terra lontana, un immaginario condiviso. Una chitarra suonata con l’anima, un’ anima che prende corpo. E quindi Polar Shift, coreografia che nasce da impulsi corporei che si trasmettono come scosse elettriche: pura energia che muove lo spazio, lo dilata e lo piega. Corpo oggetto tra gli oggetti che racconta se stesso attraverso una danza atletica, vitale, viscerale che si dà come puro dono, espressività non mediata. In un continuo passaggio dalla staticità al movimento, dalla sospensione alla caduta, la ricerca si traduce in pura energia fisica, rischio, istinto, velocità ed espressività. Quindi, dalle 22, spazio nuovamente alla musica, con l’esibizione dei già citati InZaire preceduti dai Lutum. Il gruppo si forma nel 2012. Due bassi, synth e batteria. “Non ci sono voci e chitarre”, dicono loro, “perché è impossibile trovare chitarristi e cantanti senza un ego smisurato”. Noi la vediamo invece come ottima scelta o al massimo come occorrenza fortuita perché il risultato è pura potenza! A concludere degnamente la serata, e l’intero festival, ci penserà Freddie Villarosa, noto dj fiorentino a bordo della sua astronave cosmica vinilica atterrerà nuovamente alla Corte per bombardarci con il suo Swirling Psychedelic VooDoo NuFunk D&B PsycoFunk!!
Entrambi i giorni del festival Happy Hour fino alle 20:30 con aperitivo gratis per ogni ingresso. Inoltre punto ristoro all’interno della struttura, con cibo a volontà per l’intera serata.

INGRESSO: 5 euro, due giorni 8 euro
(tesserati Corte dei Miracoli 4 euro, due giorni 5 euro)

RADIO STREAMING POPUP

Ad

hit in testa

ESTRA NOTIZIE

Meteo

Meteo Siena